Maltempo, eventi calamitosi in Friuli Venezia Giulia: assegnati i contributi per i danni

MeteoWeb

trieste01Prosegue l’assegnazione di finanziamenti ai Comuni che hanno avanzato richieste per l’ottenimento di contributi a favore dei soggetti danneggiati dagli eventi calamitosi, verificatisi il 30 gennaio dello scorso anno. L’assessore regionale alla Protezione Civile, Paolo Panontin, ha firmato un decreto con il quale vengono assegnati fondi per oltre 36 mila euro ad alcuni Comuni del Pordenonese che erano stati colpiti. Beneficiari del provvedimento regionale sono in particolare i Comuni di Valvasone, Arzene, S. Giorgio della Richinvelda e Prata di Pordenone. “A questi Comuni nella primavera dello scorso anno – ricorda Panontin – e’ stata delegata l’istruttoria, la concessione e l’erogazione dei contributi. Gli importi, per un massimo di 3.000 euro, rimborsano fino al 100 per cento della spesa ammissibile per acquisto, noleggio, riparazione delle pompe per eliminare l’acqua dai locali allagati e per i consumi di carburante e maggiori consumi di energia elettrica. Il ristoro dei danni e’ stato riconosciuto per le abitazioni private, per gli immobili destinati ad attivita’ produttive, ma anche per immobili comunali”, precisa Panontin, che esprime la propria soddisfazione nel vedere che “le promesse da parte dell’ Amministrazione regionale sono state mantenute e che il ristoro dei danni non solo e’ avvenuto, ma e’ avvenuto in tempi certi, con modalita’ trasparenti, al punto che nell’arco di un anno gli indennizzi in molti casi sono gia’ stati erogati dai Comuni”. Le risorse messe a disposizione dalla Protezione Civile regionale hanno infatti coperto l’intero fabbisogno segnalato dai cittadini e dai 26 Enti danneggiati.