Maltempo in Emilia Romagna, situazione gravissima: danni per 2,5 milioni di euro

MeteoWeb

alluvione cesenatico 01La Regione Emilia-Romagna chiederà lo stato di emergenza nazionale per i danni causati dal maltempo. Per la riviera romagnola, la più colpita dopo l’alluvione causato dalla mareggiata, e per i comuni danneggiati dalle nevicate delle ultime ore verranno stanziati 2,5 milioni di euro. Lo ha stabilito il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, nel corso dell’incontro nella sede del Comune di Ravenna con le istituzioni locali e la Protezione civile. “Le risorse saranno destinate ai territori colpiti da maltempo e mareggiate sulla base del quadro che i presidenti delle province ci presenteranno – ha spiegato Bonaccini -. La priorità è far fronte alle emergenze prevalentemente per la costa che è stata toccata da un evento di carattere eccezionale, con picchi d’onda e mare combinati insieme ma stiamo monitorando la situazione in tutta la regione soprattutto per verificare i danni a seguito delle nevicate dei giorni scorsi”. Appena terminata la ricognizione sul territorio, nei prossimi giorni, “avremo modo di procedere anche alla richiesta di riconoscimento dello stato d’emergenza per le calamità naturali e per i relativi aiuti statali” ha precisato. La Protezione civile conferma lo stato di attenzione fino a stasera, poi il meteo migliorerà anche se si abbasseranno temperature e saranno possibile gelate.