Maltempo Sardegna: raffiche di maestrale a 100 km/h, alberi sradicati e voli dirottati

MeteoWeb

Il maestrale ha causato il cedimento di numerosi cornicioni e alberi

forte ventoLa Sardegna è sferzata da forti raffiche di maestrale ad oltre 100 km/h che hanno causato diversi disagi in tutta l’Isola. A Fluminimaggiore (Ca), nel corso della notte il maestrale ha sradicato un pino che si stima avesse oltre 250 anni, inserito nel Registro degli alberi storici. Nel pomeriggio un albero è caduto sulla Ss 131, al km 208,8 alle porte di Sassari causando gravi disagi alla viabilità. Il traffico è stato dirottato su strade alternative per consentire ai vigili del fuoco e delle squadre dell’Anas di ripristinare il normale scorrimento del traffico. All’Aeroporto di Alghero il volo Ryanair per Bergamo dopo aver tentato tre volte l’atterraggio è stato dirottato su Cagliari. Sempre a causa delle forti raffiche di vento ad oltre 80km/h è stato chiuso l’approdo di Portoscuso (Ca) per i traghetti provenienti dall’Isola di San Pietro, che sono stati dirottati verso Calasetta. Disagi anche a Cagliari con numerosi interventi dei vigili del fuoco. Il maestrale ha causato il cedimento di numerosi cornicioni e alberi. Chiusa via Dei Genovesi, all’altezza del vico I con obbligo di svolta verso la piazza San Giuseppe, a causa della messa in sicurezza del prospetto di un edificio dal quale si sono distaccati alcuni blocchi di muratura. Sono intervenute la Polizia Municipale, la Protezione Civile e Cagliari Gestione Strade. Il Centro Funzionale Decentrato della Protezione civile regionale, visto il bollettino di criticità comunica che da domani, mercoledì 25 febbraio, e per le successive 24 ore si prevede il livello di ordinaria criticità per rischio idraulico sulle zone di allerta Campidano e Iglesiente. Ordinaria criticità per rischio idrogeologico è previsto invece per le zone d’allerta del Campidano, Flumendosa Flumineddu, Gallura, Iglesiente, Logudoro, Montevecchio Pischilappiu e Tirso.