Neve, piste sciistiche di Roccaraso prese d’assalto: disagi sulle strade

MeteoWeb

Roccaraso“Impianti di risalita regolarmente aperti alle 8 e strade chiuse o impercorribili per l’inefficienza di Comune e Provincia”. E’ la protesta di Federturismo per i disagi segnalati questa mattina da turisti che tentavano di raggiungere, a Roccaraso, le piste da sci dell’Aremogna e di Pizzalto. Le due strade d’accesso, una comunale e l’altra provinciale, non erano percorribili: la prima, chiusa per neve, e’ stata riaperta verso le 10.30; sulla seconda, invasa da cumuli irregolari di neve, si sono creati ingorghi poiche’ non era possibile il regolare deflusso dei veicoli in entrambi i sensi. “Stiamo operando con un terzo dei mezzi e del personale – fa notare la vice presidente della Provincia dell’Aquila, Antonella Di Nino – Non abbiamo potuto fare assunzioni stagionali ne’ ricorrere alle ditte esterne, attualmente insufficienti. Si continua a lavorare in situazione di precarieta’ senza personale e senza mezzi. Se ci sono responsabilita’ stanno a monte, perche’ le criticita’ sono figlie di una non riforma delle Province che non ha colpito i politici, ma i servizi e dunque i cittadini”.

“Viste le difficolta’ riscontrate dai mezzi della Provincia dell’Aquila, dimostratisi inadeguati ad affrontare la forte bufera di ieri pomeriggio che aveva reso intransitabile la strada da Roccaraso agli impianti dell’Aremogna e di Pizzalto, abbiamo deciso di dirottare i nostri mezzi su quella strada, per non creare ulteriori disagi agli automobilisti che dagli impianti dovevano raggiungere residence e abitazioni”. Cosi’ il sindaco di Roccaraso, Francesco Di Donato, interviene a proposito dei disagi segnalati da Federturismo. “Proprio per evitare che gli automobilisti rimanessero bloccati in mezzo alla tormenta di neve, abbiamo deciso di chiudere la strada comunale fino a questa mattina alle 10, quando i nostri mezzi sono tornati a disposizione per pulirla. Di sicuro non ci sarebbe stato alcun disagio se la Provincia fosse intervenuta con i mezzi che aveva a disposizione negli anni passati”.