Salute: “abbandona Facebook e sarai una persona nuova”, è l’obiettivo di un esperimento condotto in Olanda, con risultati sorprendenti

MeteoWeb

E se provassimo a scollegarci dall’account Facebook per 99 giorni e provare ad vivere senza quella costante finestra aperta sulle vite altrui? E’ il particolare esperimento che sta portando avanti un’ agenzia olandese che ha lanciato l’iniziativa 99Days of Freedom

facebook-dipendenzaNovantanove giorni di liberta’. 99 giorni senza controllare Facebook e avere sempre sotto gli occhi, quello che gli altri stanno facendo e senza il costante paragone con la propria cerchia di amici e le loro attività. E’ quanto promette 99 Days of Freedom, l’iniziativa non-profit dell’agenzia creativa olandese, Just, che ha deciso di rispondere all’esperimento segreto in cui il social network, teneva monitorate le variazioni di umore di 689,000 utenti, a loro insaputa, influenzandole, filtrando le informazioni provenienti dalla propria cerchia di amici. La ricerca di Facebook condotta insieme a professori della University of California e della Cornell University, era stata resa nota la scorsa estate, sollevando le proteste di migliaia di utenti, attivisti e politici che avevano definito l’esperimento, una forma di manipolazione scandalosa degli utenti: era come se il social, selezionasse i contenuti da far visionare a ciascuno per influenzare il proprio umore  e renderlo ancora più dipendente da Facebook per osservare in continuazione le vite altrui.

Facebook_dipendenza-12Lo studio aveva poi, effettivamente concluso che le emozioni espresse dagli amici sui social network, influenzano il nostro umore: non solo in positivo ma molto più in negativo soprattutto alimentano invidie e gelosie per le amicizie e la vita altrui.  E’ proprio da qui che e’ nata l’idea di 99 days of freedom, “Ne avevamo parlato internamente e abbiamo notato una tendenza interessante: tutti avevano una relazione leggermente complicata con Facebook”, Ha dichiarato Merijn Straathof, art director di Just, a Time Magazine.” Forse la vera domanda era, come ci si sente quando non si usa Facebook?”. Just ha cosi’ preparato una piattaforma personalizzata, che gli utenti possono condividere sulla propria bacheca e che permette di annunciare ai propri amici, l’astinenza dal social network per 99 giorni, intesi da Just, come un periodo di rigenerazione e purificazione da dedicare a fare qualcosa di buono per se’ stessi e per gli altri, come dedicarsi ad un’attivita’ di volontariato, o passare piu’ tempo da soli, con la famiglia, o con i propri amici reali. Alla fine del periodo di astinenza, Just permette anche agli utenti di rispondere ad un questionario sul proprio umore, per capire, se effettivamente, senza Facebook, si vive meglio. Gli oltre 1,2 miliardi di utenti del social network, in media occupano 17 minuti al giorno sul sito. Rinunciare a Facebook per 99 giorni significherebbe risparmiare 28 ore, piu’ di 2 giorni in tre mesi. “Facebook e’ una piattaforma incredibile. Siamo tutti utenti fedeli e crediamo che ci siano molti motivi per amare questo servizio.” Ha dichiarato Straathof. “Pero’ crediamo che ci siano anche dei benefici emotivi piuttosto ovvi, nell’uso moderato”. Al momento gli utenti che stanno vivendo il loro meritato periodo di riposo da Facebook sono 39.989.