Salute, boom di allergie: “l’80% sono causate dagli antibiotici”

MeteoWeb

Antibiotici (1)“Penicilline, aspirina e sulfamidici sono causa di oltre l’80% delle reazioni allergiche. Si stima infatti che circa l’1-3% dei cicli di terapia con penicillina sia complicato da reazioni allergiche. La presenza non attesa di antibiotici nei prodotti alimentari mette dunque a grave rischio tutti i soggetti allergici a tali molecole”. Cosi’ la Siaaic (Societa’ italiana di allergologia, asma e immunologia clinica), che “valuta molto positivamente il ritiro dal commercio di prodotti alimentari, pure solo nel sospetto di una contaminazione accidentale da parte di antibiotici”. Le reazioni avverse ai farmaci, spiega Erminia Ridolo, membro Siaaic, “sono risposte indesiderate e involontarie che si verificano in seguito all’assunzione, per motivi diagnostici, preventivi o terapeutici, di un farmaco peraltro impiegato in modo appropriato allo scopo desiderato. Tra queste, le reazioni di tipo allergico rivestono particolare interesse e importanza data la loro potenziale pericolosita’. Infatti, poiche’ le allergie ai farmaci non dipendono generalmente dalla dose utilizzata, l’assunzione in pazienti sensibilizzati anche di una piccola quantita’ di farmaco- conclude- e’ in grado di scatenare reazioni molto gravi, pericolose per la vita”.