Nuova tempesta di neve in USA, il sindaco di Boston: “Restate a casa”

MeteoWeb

Secondo le previsioni, fino a domani sera sono attesi tra i 30 e i 40 centimetri a Boston e tra i 20 e i 35 centimetri a New York

foto neve usaUna nuova tempesta di neve “senza precedenti” sta flagellando il nordest degli Stati Uniti. Il sindaco di Boston, Marty Walsh, ha invitato la popolazione a restare in casa e ha disposto la chiusura delle scuole. “Non abbiamo mai visto una tempesta simile nella storia della citta'”, ha commentato Walsh. Le forti nevicate hanno provocato nuovi disagi per il trasporto aereo, con la cancellazione di oltre 1.500 voli, secondo i dati forniti da ‘FlightAware.com’. Il governatore del Massachusetts, Charlie Baker, ha spiegato alla Cnn che l’aeroporto internazionale Logan rimane aperto, ma che e’ stata cancellata la maggior parte dei voli in partenza e in arrivo. Baker ha spiegato che si sono accumulati al suolo in 14 giorni quasi due metri di neve. Secondo le previsioni del Servizio meteorologico Usa, fino a domani sera sono attesi tra i 30 e i 40 centimetri a Boston e tra i 20 e i 35 centimetri a New York. L’allerta, oltre che nel Massachusetts, e’ stata estesa anche in Connecticut, in Vermont, nel New Hampshire, nello Stato di New York, nel Maine e nel Rhode Island.