Terremoto magnitudo 4.1 in Abruzzo: la scheda con gli effetti macrosismici

MeteoWeb

Terremoto con epicentro nel Distretto Sismico: Piana del Fucino

terremoto5Grazie al prezioso lavoro di Giovanni Falcicchia, pubblichiamo la scheda con gli effetti macrosismici del terremoto di magnitudo 4.1 (corretto da INGV) che si è verificato in Abruzzo in provincia dell’Aquila.

Terremoto con epicentro nel Distretto Sismico: Piana del Fucino

Data  28/02/2015                   UTC  03:16:17

Latitudine  41.98° N               Longitudine  13.53° E

Magnitudo  4.1                      Profondità  17.3 Km

La presente scheda elenca gli effetti macrosismici stimati secondo un modello che utilizza i dati qui esposti. Gli effetti macrosismici rilevati, in una qualsiasi località, possono variare di uno o due livelli, in più o in meno, a seconda della conformazione geologica del territorio o di peculiari caratteristiche costruttive delle abitazioni. Escluso indicazioni diverse, la percettibilità del sisma è intesa in orario diurno. L’accelerazione di picco al suolo: PGA è espressa in cm/s².

  1. B. La numerazione e la terminologia utilizzate non equivalgono a quelle riportate in altre scale sismiche.

———————————————————————————————————————————–

terremoto2Città e territori a una distanza inferiore a 14 Km dall’epicentro:

Avezzano10,65(AQ)Abruzzo41.239
Celano11,82(AQ)Abruzzo10.881
Trasacco2,26(AQ)Abruzzo6.247
Luco dei Marsi5,77(AQ)Abruzzo5.857
Capistrello11,85 ” “  ”  “5.309
Pescina11,62(AQ)Abruzzo4.212
San Benedetto dei Marsi7,74(AQ)Abruzzo3.899
Civitella Roveto11,27(AQ)Abruzzo3.327
Gioia dei Marsi13,24(AQ)Abruzzo2.091
Ortucchio9,53 ” “  ”  “1.859
Lecce nei Marsi13,42(AQ)Abruzzo1.744

6    –     Scossa  contenuta                   10 < PGA < 20                        ( III – IV MCS )

Molte persone, all’interno degli edifici, avvertono una vibrazione sismica d’intensità limitata ma tangibile. I lampadari oscillano visibilmente; si sentono vari scricchiolii e tremiti di finestre e vasellame. Qualcuno, mentre dorme, è svegliato. Diversa gente, messa in allarme da tali effetti, preferisce uscire dalle abitazioni. All’aperto, la scossa è percepita da un discreto numero di persone. Costoro sentono, abbastanza chiaramente, il rombo che precede il terremoto. Tramite Internet è trasmesso un numero considerevole di segnalazioni.

———————————————————————————————————————————– terremoto3Città e territori a una distanza compresa tra 14 Km e 32 Km dall’epicentro:

Alatri32,22(FR)Lazio29.137
Sora29,69(FR)  ”  “26.222
Pratola Peligna31,13(AQ)Abruzzo7.817
Tagliacozzo25,27(AQ)Abruzzo6.979
Magliano de’ Marsi18,89(AQ)Abruzzo3.739
Balsorano18,93(AQ)Abruzzo3.617
Scurcola Marsicana18,59 ” “  ”  “2.842
Broccostella31,83(FR)Lazio2.832
Raiano26,78(AQ)Abruzzo2.810
San Vincenzo Valle Roveto16,15(AQ)Abruzzo2.420
Vico nel Lazio27,45(FR)Lazio2.258

5    –     Scossa leggera                       5 < PGA < 10                          ( III MCS )

All’interno degli edifici, diverse persone avvertono una debole vibrazione. I lampadari compiono oscillazioni di piccola ampiezza; si sente lo scampanellio di cristalleria e vasellame. Qualcuno, preoccupato da tali effetti, per sicurezza, esce all’aperto. All’esterno delle abitazioni, solo in pochi percepiscono il terremoto; alcuni, con un certo anticipo, sentono un rumore simile a un tuono lontano. Dal territorio giunge un discreto numero di segnalazioni.

———————————————————————————————————————————– terremoto4Città e territori a una distanza compresa tra 32 Km e 58 Km dall’epicentro:

L’Aquila42,68(AQ)Abruzzo68.304
Frosinone40,7(FR)Lazio46.279
Sulmona33,38(AQ)Abruzzo24.336
Ceccano48,56(FR)Lazio23.220
Colleferro52,06(RM)Lazio21.614
Anagni40,7(FR)Lazio21.414
Ferentino39,48(FR)Lazio21.150
Palestrina55,66(RM)Lazio20.771
Veroli33,38(FR)Lazio20.711
Valmontone55,88(RM)Lazio15.120
Monte San Giovanni Campano37,68(FR)Lazio12.951

4    –     Scossa lieve                            2.5 < PGA < 5.0                      ( II – III MCS )

Un discreto numero di persone, all’interno delle abitazioni e in condizioni di quiete, avverte un tremore di modesta entità. I lampadari compiono oscillazioni di ampiezza minima; si ode un sommesso tintinnio di vetri e ceramiche. Tali effetti mettono in apprensione chi li percepisce. All’esterno, pochissime persone avvertono la scossa; qualcuno, con un po’ di anticipo, sente un cupo rumore a bassa frequenza. Poche le segnalazioni del sisma trasmesse via Internet.

———————————————————————————————————————————– terremoto1Città e territori a una distanza compresa tra 58 Km e 98 Km dall’epicentro:

Roma87,49(RM)Lazio2.638.842
Latina77,3(LT)Lazio119.426
Pescara77,76(PE)Abruzzo117.091
Terni97,67(TR)Umbria109.382
Guidonia Montecelio66,85(RM)Lazio83.211
Aprilia84,92(LT)Lazio68.400
Pomezia92,21(RM)Lazio57.587
Teramo76,95(TE)Abruzzo54.377
Tivoli60,85(RM)Lazio52.983
Velletri70,6(RM)  ”  “52.770
Montesilvano76,75(PE)Abruzzo51.424

3    –     Scossa tenue                          1.2 < PGA < 2.5                      ( II MCS )

Poche persone in condizioni di quiete, ai piani superiori e intermedi degli edifici, avvertono un leggerissimo tremore. I lampadari sono smossi dalla loro posizione di equilibrio. Tali effetti generano solo un po’ di apprensione in chi li percepisce. All’aperto, quasi nessuno avverte il sisma. Dal territorio giungono pochissime segnalazioni; in qualche caso isolato, esse riferiscono di un’indistinta, greve sonorità che precede il terremoto.

———————————————————————————————————————————– terremotoCittà e territori a una distanza compresa tra 98 Km e 163 Km dall’epicentro:

Napoli139,97(NA)Campania959.052
Perugia156,94(PG)Umbria162.986
Giugliano in Campania129,16(NA)Campania110.473
Torre del Greco149,52(NA)Campania85.382
Pozzuoli137,56(NA)Campania80.812
Casoria134,96(NA)Campania78.229
Caserta120,69(CE)  ”  “74.868
Fiumicino110,79(RM)  ”  “69.692
Castellammare di Stabia163,08(NA)Campania65.929
Viterbo127,56(VT)Lazio63.707
Afragola134,15(NA)Campania63.674

2    –     Scossa irrilevante                  0.6 < PGA < 1.2                      ( I – II MCS )

Ai piani superiori degli edifici e in condizioni di perfetta quiete, un esiguo numero di persone percepisce un’oscillazione lievissima; tale da non destare alcuna preoccupazione. All’aperto, nessuno avverte il terremoto. Nella regione, il rombo sismico non è udibile. Tramite Internet giungono isolate e sporadiche segnalazioni del sisma.

———————————————————————————————————————————– emailMapCittà e territori a una distanza compresa tra 163 Km e 270 Km dall’epicentro:

Foggia176,49(FG)Puglia148.573
Rimini244,31(RN)Emilia Romagna143.731
Salerno177,2 ” “  ”  “131.925
Andria244,29(BT)Puglia100.432
Ancona182,15(AN)Marche100.343
Arezzo213,63(AR)Toscana98.352
Cesena262,12(FC)Emilia Romagna96.984
Barletta239,79(BT)Puglia94.681
Pesaro220,74(PU)Marche94.615
Grosseto217,02(GR)Toscana79.216
Potenza241,04(PZ)Basilicata66.405

1    –     Scossa impercettibile             0.3 < PGA < 0.6                      ( I MCS )

L’intensità dell’evento è trascurabile; esso è rilevato dalle stazioni sismiche presenti nella regione. Pur in circostanze particolarmente favorevoli, agli ultimi piani degli edifici più alti, è improbabile che qualcuno possa percepire la scossa. Dal territorio non giunge alcuna segnalazione del terremoto.

———————————————————————————————————————————– Territori a una distanza superiore a 270 Km dall’epicentro.

0     –    Scossa strumentale                PGA < 0.3                                ( I MCS )

Il terremoto è del tutto inconsistente; esso è registrato dalle stazioni sismiche dotate di strumentazione avanzata. Anche nelle condizioni più favorevoli, la scossa non è avvertita dalla popolazione.

———————————————————————————————————————————–