Al via “Extra Lucca 2015”, il salotto dell’extravergine

MeteoWeb

LogoExtraLuccaAl via Extra Lucca 2015, la terza edizione della rassegna – ideata da Fausto Borella – che vede sua eccellenza “l’olio extravergine d’oliva” al centro di seminari, degustazioni, alta cucina e artigianato. Apertura in grande stile alle ore 15, presso Palazzo Bernardini, con il convengo dal provocatorio ma realistico titolo “A marzo l’olio extravergine italiano di qualita’ sara’ finito”. A dibattere sulle problematiche concernenti il comparto oleario nazionale importanti esperti e cariche istituzionali: l’On. Colomba Mongiello, Vice Presidente Commissione Anticontraffazione, il Prof. Raffaele Sacchi, Docente di Industrie Agrarie del Dipartimento di Agraria dell’Universita’ di Napoli Federico II, il Col. Amedeo De Franceschi, Direttore della divisione di sicurezza agroalimentare del Corpo Forestale dello Stato, il Dr. Agr. Alberto Grimelli, agronomo, direttore del magazine Teatro Naturale e il Dr. Maurizio Pescari, giornalista, esperto di olio e critico enogastronomico. Alle ore 18 il taglio dei nastri di FillungoFood. Grazie alla regia di Paola Mencarelli e al patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, della Citta’ di Lucca e di Expo 2015, la suggestiva via Fillungo, nel centro della bellissima citta’ toscana, si trasforma in una strada del gusto, per celebrare cosi’ l’olio evo tra la gente, insieme a grandi artigiani e ai loro prodotti. Chiusura di giornata alle ore 21, all’interno della Chiesa di San Cristoforo – in via Fillungo – con l’attesa consegna delle Corone Maestrod’Olio, il massimo riconoscimento assegnato ai protagonisti del mondo dell’extravergine italiano. Nonostante l’annus horribilis dell’olio, sono stati diversi i frantoi che, dal nord al sud della Penisola, sono riusciti comunque a distinguersi per la qualita’ delle loro ultime produzioni. La regione piu’ premiata e’ la Toscana, con 5 Corone, seguita dalla Sicilia, con 4, e dalla Calabria con 3. In Toscana anche il Premio Extra Chef 2015 conferito dagli chef presenti alle precedenti edizioni della manifestazione all’Extra Vergine Grand Cru dell’Azienda Fonte di Foiano. Ad aggiudicarsi invece il Riconoscimento Luigi Veronelli sono i veneti dell’Azienda Agricola San Cassiano. Premiato infine con il Riconoscimento Sauro Brunicardi, per aver valorizzato l’olio di qualita’, il ristorante lucchese La Buca di Sant’Antonio. Presentato al termine della serata “Terred’Olio 2015”, libro-guida curato da Fausto Borella e pubblicato da Maestrod’Olio Editore. Ma non finisce certo qui perche’ Extra Lucca prosegue sabato 14 e domenica 15 febbraio all’insegna dell’alta cucina. La suggestiva Villa Bottini sara’ il cuore pulsante della manifestazione ospitando, oltre a interessanti degustazioni, gli show cooking di chef di livello internazionale come Igles Corelli, Luca Marchini, Ilaria DI Marzio, Maria Probst e le star di Gambero Rosso Channel, Giorgione e Hiro Hiko Shoida.