Allerta Meteo, forti temporali al Sud fino a domani: MAPPE e previsioni dell’aeronautica militare

/
MeteoWeb

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni meteo sull’Italia fino a lunedì 23 marzo

domani fino alle 7Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni meteo sull’Italia. Situazione: un sistema frontale che si estende da nord a sud del Paese e’ particolarmente attivo sulle regioni nord occidentali, su quelle del versante tirrenico e su Calabria e Sicilia. L’isolarsi del minimo barico che lo supporta sulle estreme regioni meridionali determina un miglioramento del tempo ad iniziare dalle regioni di nord-est. Tempo previsto fino alle 7 di domani. Nord: sulle regioni nord-occidentali molto nuvoloso con piogge diffuse e isolate nevicate su Val d’Aosta ed i rilievi alpini del Piemonte ma con tendenza nel corso del pomeriggio ad una generale attenuazione della nuvolosita’ e delle precipitazioni ad iniziare dalla Lombardia e dall’Emilia Romagna. Sulle regioni nord-orientali condizioni di cielo irregolarmente nuvoloso per nubi medi-alte e stratiformi a cui tuttavia non saranno associate precipitazioni di rilievo ed in ulteriore dissolvimento a partire dalla serata. Centro e Sardegna: nuvolosita’ piu’ compatta sulla Sardegna orientale con isolate piogge e locali rovesci in attenuazione serale. Molte nubi sulle regioni peninsulari, con piogge diffuse sulle regioni tirreniche ed a carattere sparso ed occasionale sulle rimanenti regioni ma con tendenza ad attenuazione di nuvolosita’ e fenomeni ad iniziare dal pomeriggio. Dalla serata generali condizioni di cielo parzialmente nuvoloso senza fenomeni di rilievo. Sud e Sicilia: estesa copertura nuvolosa con piogge sparse sulle regioni tirreniche ma abbondanti anche a carattere di rovescio o temporale su Sicilia e Calabria; nel corso della giornata le precipitazioni si attenueranno sulla Campania e sulle coste tirreniche della Calabria mentre insisteranno sui versanti ionici della Calabria sulla Sicilia nord-orientale e sulla Basilicata fino a termine giornata. Temperature: le massime saranno in aumento sulla Sardegna e sulle regioni centro settentrionali ed in diminuzione sulle restanti regioni; le minime saranno in diminuzione al nord e centro, stazionarie o in lieve aumento sulle regioni meridionali. Venti: deboli settentrionali al nord con locali rinforzi su Liguria e coste adriatiche; moderati meridionali al centro-sud, con locali rinforzi sulle coste tirreniche, ioniche calabresi e sulla Sicilia ma con tendenza ad attenuarsi dal tardo pomeriggio e a divenire deboli nord-orientali sulle regioni centrali e Sardegna. Mari: mosso l’Adriatico; generalmente molto mossi gli altri mari, ad eccezione del mar Ligure, l’alto Tirreno e lo Jonio meridionale che saranno agitati. Il moto ondoso sara’ in graduale attenuazione ovunque dalla sera.

domaniIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: una giornata con in genere poche nubi al nord, fatta esclusione per degli annuvolamenti residui sulle alpi di nord-ovest che pero’ si dissiperanno nel corso della mattinata. Nel pomeriggio e nella serata, nuvolosita’ che tendera’ nuovamente ad addensarsi sulle zone montane e pedemontane dell’arco alpino centro-orientale, pur senza dar luogo a fenomeni. Foschie a tratti anche dense e isolate nebbie in banchi torneranno a ridurre la visibilita’ nelle prime ore del giorno e dopo il tramonto. Centro e Sardegna: ampie schiarite sulla Toscana e sull’alto Lazio gia’ nella mattinata, con nubi irregolari invece sul resto del centro, Sardegna compresa. Una nuvolosita’ che tuttavia tendera’ a dissiparsi persistendo soltanto sulle zone a ridosso dei rilievi montuosi compresi tra Lazio e Abruzzo e sul settore orientale dell’isola, dove potranno esserci anche degli isolati piovaschi. Sud e Sicilia: ancora nubi piuttosto diffuse su tutto il meridione, sebbene con tendenza a graduale miglioramento. Piogge sparse sono tuttavia attese sulla Puglia meridionale e sulle zone ioniche di Basilicata, Calabria e Sicilia, ancora con possibilita’ di temporali sul settore orientale dell’isola, specialmente nelle prime ore della giornata. Nel pomeriggio e nella serata, i rovesci sulla Puglia meridionale potranno assumere maggiore frequenza, cessando poi dalla tarda sera. Temperature: minime in generale diminuzione al centro-nord e senza variazioni importanti sul meridione. Massime in aumento su tutte le regioni di ponente, dal nord-ovest al versante tirrenico, alle isole maggiori; stabili invece sul resto Paese. Venti: ventilazione da debole a moderata dai quadranti orientali su tutte le regioni di ponente, con componente via via piu’ settentrionale ma anche con tendenza all’attenuazione; da nord-ovest sempre deboli o moderati invece i venti che insisteranno sulle regioni adriatiche; scarsa o debole variabile infine la ventilazione sul resto del Paese. Mari: tutti generalmente mossi, salvo lo Jonio meridionale che sara’ molto mosso; moto ondoso in nuovo aumento sul canale di Sardegna tra il pomeriggio e la sera.

giovedìIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni.  GIOVEDI’ 19 Nord: nuvolosita’ variabile sulle zone alpine al mattino, con nubi che tenderanno a farsi piu’ compatte durante le ore calde della giornata. Cielo poco nuvoloso sul resto del nord, ma con foschie dense e nebbie in banchi che riduranno la visibilita’ sulla Pianura Padana nelle prime ore del giorno e dopo il tramonto. Al sollevamento di queste foschie delle nubi basse tenderanno a persistere sulla fascia pedemontana di nord-ovest tra Piemonte e Lombardia. Da meta’ giornata, inoltre, nuove nubi per lo piu’ alte e sottili tenderanno a coprire il cielo sempre sulle regioni di nord-ovest, comunque senza dar luogo a piogge. Centro e Sardegna: qualche annuvolamento a tratti piu’ consistente sulla Sardegna sudorientale, sul basso Lazio e sulle zone interne dell’Abruzzo, in un contesto di cielo altrimenti sereno o poco nuvoloso su gran parte delle regioni centrali ma con foschie e nebbie in banchi nelle valli piu’ interne al primo mattino. Nel pomeriggio, nuove nubi alte e sottili in arrivo sulla Toscana e sulla Sardegna. Sud e Sicilia: nuvolosita’ variabile sulle regioni meridionali, con nubi a tratti piu’ diffuse a ridosso dei rilievi montuosi, sia sulle regioni peninsulari che sulla Sicilia; piogge o isolati rovesci saranno ancora possibili sul settore orientale dell’isola, sulla Calabria, sui rilievi di Campania e Basilicata e sulla Puglia salentina, comunque con tendenza a miglioramento piu’ deciso per fine giornata. Temperature: minime in aumento tra Piemonte e Lombardia e stazionarie o in lieve diminuzione sul resto del Paese; massime in diminuzione sulla pianura tra Piemonte e Lombardia e senza variazioni importanti sul resto del territorio. Venti: dai quadranti orientali o settentrionali generalmente deboli su gran parte del Paese, salvo rinforzi da est sulla Sardegna e da nord-ovest su Molise, Puglia e Basilicata. Mari: molto mosso il canale di Sardegna, mossi lo Jonio, lo stretto di Sicilia e l’Adriatico, poco mossi tutti gli altri mari.

venerdìVENERDI’ 20: nubi e qualche occasionale pioggia in arrivo sulle regioni di nord-ovest e sulla Sardegna, in estensione alle regioni tirreniche per fine giornata; tempo piu’ stabile sul resto del Paese. Temperature senza variazioni importanti, venti che tornano a provenire da meridione in area tirrenica mantenendo invece una componente settentrionale sull’Adriatico. Mari con moto ondoso in aumento per i bacini ad ovest della penisola e in attenuazione per quelli orientali e meridionali. SABATO 21: peggioramento piu’ deciso su gran parte del Paese, sebbene le piogge piu’ diffuse siano attese sulle regioni centrali tirreniche. Temperature in aumento nei valori minimi per l’arrivo di sostenuti venti di scirocco su tutto il territorio. Mari infine tutti con moto ondoso accentuato. DOMENICA 22 e LUNEDI’ 23: nubi e piogge sparse per domenica, specie sulle regioni centro-meridionali; miglioramento per lunedi’, ma sempre con molta variabilita’.