Allerta Meteo, pesantissimo avviso della protezione civile: “violenti temporali, forti venti, fenomeni estremi” [MAPPE]

MeteoWeb

Sulla base delle previsioni, la Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte ha emesso una nuova allerta meteo

allerta meteoUn sistema depressionario in risalita dal Nord-Africa verso il Tirreno, determinera’ un peggioramento delle condizioni meteo ad iniziare dalle regioni meridionali, con un rinforzo della ventilazione dai quadranti orientali sulle regioni centro-settentrionali adriatiche.

Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse, che estende quello diffuso nella giornata di ieri.

criticitàL’avviso prevede dalle prime ore di domani precipitazioni diffuse e persistenti su Piemonte ed Emilia-Romagna, oltre a precipitazioni sparse a carattere temporalesco, con forti raffiche di vento, su Lazio, Abruzzo, Molise, Basilicata e Puglia. E’ atteso, inoltre, un rinforzo della ventilazione, fino a burrasca, dai quadranti orientali su Emilia-Romagna e Marche, con mareggiate lungo le coste esposte. Sulla base dei fenomeni previsti, e’ stata valutata per domani criticita’ arancione per rischio idrogeologico ed idraulico sui bacini meridionali dell’Emila-Romagna, sulle zone ioniche e meridionali della Calabria e sulla Sicilia orientale, mentre la criticita’ gialla e’ prevista sul Piemonte orientale, sul centro e ponente ligure, sulle restanti aree dell’Emilia-Romagna, sulle Marche, Umbria, Toscana meridionale, Lazio, su tutte le regioni meridionali, sulle restanti aree della Sicilia e sulla Sardegna orientale.

24 marzoIL BOLLETTINO PER OGGI, MARTEDI’ 24 MARZO:

Precipitazioni:
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sui settori orientali della Sicilia e su quelli sud-orientali della Sardegna, con quantitativi cumulati da moderati a puntualmente elevati;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sui restanti settori di Sicilia e Sardegna, su Calabria meridionale e ionica, Liguria di Ponente e Piemonte meridionale con quantitativi cumulati da deboli a moderati;
– isolate, anche a carattere di rovescio, sulle restanti zone di Calabria, Piemonte e Liguria, su zone alpine e prealpine, pianure friulane, settori occidentali di Lombardia ed Emilia-Romagna, Appennino romagnolo, Toscana, Umbria, Lazio, zone appenniniche di Marche, Abruzzo e Molise, Campania e Basilicata, con quantitativi cumulati deboli.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza variazioni significative.
Venti: tendenti a forti: dai quadranti orientali sulle due isole maggiori e sulle regioni ioniche, dai quadranti settentrionali su basso Piemonte e Liguria; rinforzi di burrasca su Calabria e Sicilia.
Mari: tendenti a molto mossi tutti i mari, localmente agitati i bacini meridionali ed il Canale di Sardegna.

25 marzoIL BOLLETTINO PER DOMANI, MERCOLEDI’ 25 MARZO:

Precipitazioni:
– diffuse, su Calabria meridionale e ionica, Liguria di Ponente e Piemonte meridionale, con quantitativi cumulati da moderati a puntualmente elevati, a prevalente carattere di rovescio o temporale sulla Calabria;
– da sparse a diffuse, su Sicilia orientale, resto di Calabria e Piemonte, Basilicata ionica, Puglia meridionale e settentrionale, settori meridionali di Abruzzo e Lazio, Molise, Campania settentrionale e sulle zone appenniniche e pedemontane di Emilia-Romagna e Marche, con quantitativi cumulati moderati, anche a carattere temporalesco sulle regioni centro-meridionali;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulle restanti regioni centro-meridionali, sul resto di Emilia-Romagna e Liguria e sul basso Veneto con quantitativi cumulati da deboli a moderati;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio, sul resto del Nord, con quantitativi cumulati deboli.
Nevicate: al di sopra dei 1200 m sulle zone alpine occidentali con quantitativi cumulati moderati, localmente abbondanti sul settore alpino Piemontese.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza variazioni significative.
Venti: da forti a burrasca: dai quadranti meridionali sui settori ionici peninsulari e sulle aree costiere adriatiche centro-meridionali, dai quadranti settentrionali su basso Piemonte e Liguria. Forti dai quadranti occidentali sulle due isole maggiori e dai quadranti orientali sulle regioni dell’alto adriatico. Ovunque in attenuazione dalla tarda serata.
Mari: da molto mossi ad agitati tutti i mari.

26 marzoIL BOLLETTINO PER DOPODOMANI, GIOVEDI’ 26 MARZO:

Precipitazioni:
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Sardegna meridionale, Sicilia occidentale e meridionale, settori ionici di Calabria, Basilicata e Puglia con quantitativi cumulati da deboli a moderati;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulle zone alpine e prealpine centro-orientali, su Piemonte occidentale e meridionale, Liguria, Toscana, Umbria, zone appenniniche e pedemontane di Emilia-Romagna, Marche, Abruzzo e Molise, su Lazio centro-settentrionale, Campania orientale e meridionale, Puglia centrale e sulle restanti zone di Sardegna, Sicilia, Calabria e Basilicata, con quantitativi cumulati deboli.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza variazioni significative.
Venti: tendenti a forti dai quadranti settentrionali sulla Sardegna.
Mari: tendenti ad agitati il Mare e Canale di Sardegna, molto mosso lo Ionio.