Chirurgia estetica: cosa cercano gli italiani online?

MeteoWeb

infografica_trend_online_chirurgia_estetica_castelli_marcoIl tema della chirurgia estetica è sempre più diffuso e presente sul web. Se fino a qualche anno fa era quasi considerato un tabù, sia per una questione di pudore, sia per i costi proibitivi per la maggior parte dei consumatori, oggi il tema della chirurgia estetica si è aperto al dibattito online. Ma soprattutto è aumentato il numero di donne e uomini che cercano direttamente sul web informazioni, immagini, consigli, suggerimenti e indirizzi di chirurghi estetici affidabili per effettuare l’intervento desiderato.

Ma cosa desiderano realmente gli italiani e soprattutto le italiane che si rivolgono alla chirurgia estetica? Quali tipi di interventi cercano e quali parole chiave utilizzano sui motori di ricerca per trovare indirizzi di chirurghi, informazioni utili sugli interventi e sulle tecniche utilizzate? Ce lo rivela uno studio condotto per il chirurgo Marco Castelli – www.castellimarco.com, basato sulle ricerche effettuate dagli utenti su Google Italia nel corso degli ultimi 12 mesi.

L’intervento più richiesto in assoluto è quello al seno, che sul motore di ricerca evidenzia un totale di circa 24.400 ricerche mensili. Un’operazione chirurgica che interessa sia coloro che vogliono aumentare il volume del seno, migliorarlo e valorizzarlo, sia le pazienti che – dopo l’asportazione del seno a seguito di un tumore alla mammella – desiderano ritrovare la loro femminilità e la loro serenità. In questi casi, il Sistema Sanitario Nazionale prevede il rimborso totale dell’intervento. Tra le parole utilizzate dalle pazienti in cerca di informazioni sull’operazione dedicata all’aumento del seno troviamo “mastoplastica additiva” (con 8.100 ricerche al mese), ma anche semplicemente “rifarsi il seno”, seguita da “quanto costa rifarsi il seno”, “mastoplastica additiva costi”, “mastoplastica additiva prima e dopo” (sono circa 590 gli utenti che ogni mese cercano immagini per capire i risultati di questo tipo di operazione), “chirurgia estetica seno”, “chirurgia plastica seno”, “protesi mammarie”, “mastoplastica additiva prezzi”. Poi troviamo invece pazienti che – dopo aver raccolto informazioni sul web – cercano direttamente nominativi e indirizzi di chirurghi dove poter effettuare l’operazione, come nel caso della key-phrase “mastoplastica additiva Roma”. E poi c’è anche chi il seno vuole ridurlo, come le 1.600 persone che ogni mese digitano “mastoplastica riduttiva”.

Al secondo posto – tra gli interventi di chirurgia estetica più cercati online su Google Italia – troviamo la rinoplastica, con un totale di 16.200 ricerche al mese. Tra le parole chiave più utilizzate per cercare informazioni e indirizzi su questo tipo di intervento troviamo “rinoplastica” (8.100 ricerche mensili), “rinoplastica prezzi”, “rinoplastica costi”, “rinoplastica prima e dopo”, “rinoplastica non chirurgica” (sono dei piccoli interventi superficiali consigliati nei casi in cui si voglia modellare lievemente il proprio profilo), “rinoplastica post operatorio” e “rinoplastica foto”. Ma tra i termini più utilizzati in questo contesto troviamo anche “rifarsi il naso” (1.600 ricerche al mese), “intervento al naso”, “chirurgia estetica naso” e “chirurgia plastica naso”.

Al terzo posto della classifica troviamo la blefaroplastica e gli interventi di chirurgia estetica agli occhi, per un totale di 10.350 ricerche al mese. Tra le parole più utilizzate dagli utenti per cercare questo tipo di intervento troviamo “blefaroplastica costi” (che riporta circa 1.000 ricerche al mese) o “blefaroplastica inferiore” (590 ricerche mensili).

A seguire, nella classifica degli interventi di chirurgia estetica più desiderati dalle italiane (e dagli italiani), troviamo quelli mirati al rimodellamento della pancia (con un totale di 8.800 ricerche mensili), del viso (indicato in modo generico, con 3.400 ricerche mensili) e delle orecchie (gli italiani cercano soluzioni soprattutto per quelle a sventola) che evidenziano un totale di 3.000 ricerche al mese.

A seguire, con circa 800 ricerche mensili, troviamo parole chiave relative ad interventi che mirano a rimodellare il mento, le gambe e le cosce. Con poco più di 400 ricerche al mese ci sono invece le operazioni dedicate alle labbra, agli zigomi e alle braccia. In coda, con pochissime ricerche, troviamo invece le operazioni dedicate al ringiovanimento del collo, al rimodellamento di polpacci, piedi e caviglie.

“Molte persone decidono di rivolgersi al chirurgo estetico – ha commentato Marco Castelli, che effettua interventi di chirurgia plastica sia in Italia che in Svizzera – perché si è creata in loro una disarmonia con il proprio corpo e questo può comportare un disagio psicologico e sociale. Uno dei compiti del chirurgo plastico è colmare lo spazio che allontana il paziente dal proprio modello estetico con una consulenza professionale e mirata. Per questo – ha concluso Castelli – quando si vuole migliorare il proprio aspetto è fondamentale rivolgersi a persone qualificate e con esperienza”.

infografica_trend_online_chirurgia_estetica_castelli_marco