Cile: si aggrava bilancio delle piogge ad Atacama, 7 morti [FOTO]

  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
/
MeteoWeb

Le previsioni meteo allertano su nuove piogge a partire da stasera e almeno fino al week end

LaPresse/EFE
LaPresse/EFE

Continua ad aggravarsi il bilancio di vittime per le forti piogge che da martedi’ scorso colpiscono le regioni di Atacama e Antofagasta, nel Cile settentrionale: secondo le autorita’ locali e’ salito ormai a 7 il numero dei morti e 19 dispersi, per quella secondo i residenti della zona e’ il peggior disastro climatico che si sia visto dagli anni ’50. A Copiapo’, il capoluogo regionale dove la presidente Michelle Bachelet ha istallato ieri notte il suo gabinetto di crisi, le inondazioni raggiungono e a volte superano un metro di altezza, dopo che le acque dell’eponimo fiume hanno invaso le strade della citta’: il primo piano dell’ospedale centrale e’ stato evacuato e decine di persone si sono dovute rifugiare sui tetti delle loro case durante la notte scorsa. Secondo gli esperti cileni, in poco piu’ di 48 ore e’ caduto sul nord del Cile – una zona arida dove si trova il deserto di Atacama, considerato il piu’ asciutto del mondo – il doppio della pioggia che riceve in media in un anno e mezzo. Le previsioni meteo, inoltre, allertano su nuove piogge a partire da stasera e almeno fino al week end.