Emergenza freddo e maltempo anche sui Balcani: un morto in Bulgaria

MeteoWeb
LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters

Il freddo e le abbondanti nevicate che continuano a imperversare in Bulgaria da venerdi’ scorso, hanno causato una prima vittima. Il corpo assiderato del 65enne Sabahatin Azis di Gorna Kula, localita’ della Bulgaria meridionale, e’ stato trovato oggi da un gruppo di soccorritori alla fermata dell?autobus vicino al centro abitato, sommersa in buona parte dalla neve. Il maltempo nel paese balcanico continua. La piu’ colpita e la zona dei monti Rodopi, Bulgaria meridionale, dove aumenta il numero dei comuni che dichiarano lo stato di emergenza. Senza corrente elettrica sono oltre 760 centri abitati, in alcuni dei quali c?e’ anche carenza di pane e altri generi alimentari di prima necessita’. I cumuli di neve arrivano fino a tre metri di altezza. Numerosi tratti della rete stradale nazionale sono chiusi al traffico. Il sistema energetico dell?intero paese e’ in pericolo, ha detto il ministro dell?energia, Temenuzhka Petkova. Per soccorrere le popolazioni colpite e’ sceso in campo anche il ministero della difesa che ha messo a disposizione dei soccorsi anche mezzi blindati. Per seguire la situazione in Bulgaria e’ stato costituito un gruppo di lavoro presso il locale centro Nato per la gestione delle crisi