India: le vedove di Vrindavan festeggiano Holi, la festa dei colori [FOTO]

  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
/
MeteoWeb

Iniziato l’Holi Festival, il Festival dei Colori, il popolo Hindu celebra l’arrivo della primavera

LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters

Holi è la festa induista che celebra l’arrivo della primavera, è “la festa dei colori”: si festeggia in India e Nepal, ma anche in Pakistan e in Bangladesh, così come in altri Paesi del mondo in cui sono presenti comunità di induisti.

Si celebra alla fine della stagione invernale, ed ha caratteristiche simili al carnevale occidentale. Tradizionalmente le vedove nella cultura Hindu devono rinunciare ai piaceri terreni, perciò non festeggiano l’Holi, ma le donne nel rifugio di Vrindavan sono state abbandonate dalle loro famiglie e festeggiano il festival lanciando fiori e polvere colorata.