Maltempo Forte dei Marmi, il sindaco: la città ha cambiato volto

MeteoWeb

“Sembra passata un’esplosione nucleare”

forte dei marmi (9)Sono almeno “un migliaio” i pini e gli alberi caduti al Forte dei Marmi in provincia di Lucca dove, secondo il sindaco Umberto Buratti, in alcune zone “la citta’ ha cambiato volto: sembra passata un’esplosione nucleare”. La tempesta di vento che ha colpito dalla notte tutta la Versilia ha causato “una catastrofe” al Forte: almeno “il 50% degli alberi” ha subito danni. “Una cosa cosi’ non la ricordano neppure i piu’ anziani” aggiunge il sindaco. “Stiamo cercando di riaprire almeno le strade principali per consentire ai vigili del fuoco, ai tecnici dell’Enel e dell’azienda del gas di poter ripristinare i servizi. Il comandante dei vigili del fuoco di Lucca mi ha detto che dovrebbero arrivare rinforzi dalla Lombardia e dall’Emilia Romagna” prosegue Buratti. Moltissimi i danni alle ville della citta’ e al sindaco stanno arrivando da stamani telefonate di solidarieta’ da molti degli ospiti che durante l’estate frequentano il Forte dove le scuole resteranno chiuse anche domani. Una fuoriuscita di gas a Forte dei Marmi ha provocato una piccola esplosione, ma non ci sono stati feriti. Il Comune ha invitato i cittadini a chiudere prudenzialmente tutte le condutture del gas nelle abitazioni. Danni anche al Tennis Italia, abitualmente frequentato da vip come Andrea Bocelli, e al Museo Ugo Guidi. Danneggiato gravemente anche il municipio dove due alberi hanno sfondato le finestre e il vento ha provocato danni ai soffitti e ad alcuni uffici. Problemi gravi anche a Vittoria Apuana dove sono caduti molti pini. Problemi anche negli altri comuni della Versilia. Decine di alberi sono stati sradicati nel parco di Marina di Pietrasanta e in tutte le strade interne di Fiumetto e Tonfano. Alcuni quartieri sono ancora privi di energia elettrica. Nel pomeriggio sono attesi rinforzi per i vigili del fuoco e della Protezione civile regionale. “Ringrazio tutti gli uomini e le donne della Protezione civile che da questa notte non si sono fermati un secondo – dice il sindaco di Pietrasanta Domenico Lombardi -: purtroppo la situazione e’ grave e in difficolta’ c’e’ ogni angolo del territorio comunale. Si sono uniti alle squadre anche volontari e molti hanno messo a disposizione motoseghe. Ma ancora non basta. Ci sono molte zone da raggiungere e da ripulire. Le raffiche che hanno spazzato questa notte sembravano un vero e proprio uragano”.