Il maltempo non concede tregua alla Romagna, ancora allerta meteo: situazione critica sull’Appennino

MeteoWeb

frana montevecchio cesena (2)Mentre la nuova ondata di maltempo sembrava scemando, arriva invece una nuova allerta dall’Agenzia regionale di Protezione civile, la numero 44. Cosi’ si proroga fino alla mezzanotte di domani, sabato 28 marzo la fase di attenzione di livello 1 per criticita’ idraulica e idrogeologica in gran parte della regione e in particolare in Romagna. Pertanto nel ravennate “la situazione dei fiumi continua a essere monitorata”, mentre nel cesenate “restano guardate a vista le frane”. Piu’ nello specifico a Roversano, nel Comune di Cesena, e’ stata riaperta ieri sera la strada rimasta bloccata dopo la caduta di una porzione di scarpata, mentre a Montevecchio proseguono i lavori per asportare il terreno. “Siamo impegnati a fronteggiare le emergenze ma in questa fase, come ci segnalano gli uffici tecnici, i terreni sono impregnati d’acqua e cio’ rende estremamente difficile effettuare interventi risolutivi”, sottolineano il sindaco, Paolo Lucchi, e l’assessore alla Protezione civile, Francesca Lucchi. Martedi’ in Comune verra’ fatto il punto con tutti gli enti coinvolti. Ma intanto si e’ deciso di destinare “una fetta consistente” dell’avanzo di bilancio a interventi per la sicurezza idrogeologica. In tutto l’avanzo ammonta a oltre 7,3 milioni di euro, di cui 2,7 a disposizione del Comune. Di questi, 700.000 serviranno appunto per la messa in sicurezza del territorio, consentendo di rimpinguare con 300.000 euro il fondo di riserva 2015 per emergenze, gia’ intaccato con l’ondata di maltempo del febbraio scorso, e di prevedere opere di messa in sicurezza per altri 400.000 euro. Un milione e mezzo di euro, invece, servira’ per compensare nel 2015 i minori introiti per l’Imu agricola, mentre i restanti 400.000 euro andranno per migliorare il sistema di illuminazione pubblica.