Maltempo Pescara: la Provincia chiede lo stato di emergenza

MeteoWeb

Intensa ondata di maltempo che ha provocato danni dalla costa all’entroterra

pescara05Il presidente della Provincia di Pescara, Antonio Di Marco, ha firmato un decreto per richiedere lo stato di emergenza e di calamita’ naturale alla Regione Abruzzo per l’intero territorio provinciale, a seguito dell’intensa ondata di maltempo che ha provocato danni dalla costa all’entroterra. “Questa mattina – dice Di Marco – insieme al dirigente del settore lavori pubblici, Paolo D’Incecco, ho effettuato un sopralluogo a 360 gradi lungo l’intero territorio provinciale, al fine di verificare le criticita’ presenti nei singoli Comuni. La situazione e’ apparsa subito tragica: le copiose nevica e l’abbondante pioggia scesa nelle ultime ore hanno messo in ginocchio la nostra provincia”. “Ho potuto verificare direttamente lo stato dell’arte a seguito delle precipitazioni atmosferiche di questi giorni – aggiunge – che hanno determinato un quadro drammatico, iniziato ieri e destinato a perdurare quantomeno nelle prossime 24/48 ore. Sono incessantemente a lavoro personale e mezzi della Provincia, nonche’ operatori privati, al fine di garantire la percorribilita’ delle strade provinciali e il collegamento tra le comunita’. Grazie all’interessamento del presidente della Regione Luciano D’Alfonso, inoltre, si e’ riusciti a drenare sulla rete provinciale anche 2 potenti mezzi turbina della societa’ autostrade”. “La rete stradale d’interesse provinciale risulta sostanzialmente percorribile, anche se a tratti con difficolta’, nonostante l’elevata altezza che ha raggiunto la coltre nevosa. Nelle zone piu’ alte – prosegue Di Marco – la neve ha raggiunto anche il metro e mezzo di altezza”. Alla luce della situazione critica, il presidente riferisce di aver “appena firmato il decreto per richiedere lo stato di emergenza alla Regione sulla base del censimento fornitomi dagli uffici viabilita’ dell’ente, assolutamente corrispondente a quanto personalmente riscontrato sul territorio”. Attualmente, in provincia di Pescara, sono ancora chiuse al transito la strada provinciale per Rigopiano, la Sp di Roccacaramanico e quella compresa tra Lettomanoppello e Passolanciano. Entro la serata sara’ riaperta la strada Farindola-Rigopiano. Estremamente difficoltosa la situazione nel comprensorio di Pescosansonesco-Corvara-Pietranico. Nessun comune del Pescarese risulta isolato. Gli uffici della Provincia stanno censendo costi derivanti dall’eccezionalita’ dell’evento, nonche’ i relativi danneggiamenti al patrimonio pubblico.