Maltempo Prato: scuola e palestra con il tetto nuovo in una settimana

MeteoWeb

Danni seri, provocati dalla tempesta di vento che si è abbattuta su Prato il 5 marzo scorso

prato52Una scuola con la copertura letteralmente strappata e la palestra con uno squarcio nel tetto. Danni seri, provocati dalla tempesta di vento che si è abbattuta su Prato il 5 marzo scorso. Ma già da ieri gli studenti del Dagomari, l’istituto tecnico che si trova a Prato nel polo scolastico di San Giusto, sono in classe perché la Provincia, grazie al lavoro di tecnici e imprese affidatarie, è riuscita a montare e assicurare alla struttura il nuovo tetto in tempi davvero record. ”Con un’operazione che ha richiesto grandissimo impegno ed efficace coordinamento siamo riusciti a limitare al massimo il disagio degli studenti che sono rientrati nelle loro aule dopo soli 10 dieci giorni dalla tempesta – dice il vice presidente della Provincia Emiliano Citarella che ha seguito da vicino tutte le fasi di attività del cantiere – Lavorando anche il sabato fino a notte e gran parte della domenica, il dirigente della Provincia Antonio De Crescenzo con lo staff tecnico e le imprese sono riusciti a completare le coperture, evitando che la pioggia (arrivata domenica pomeriggio) provocasse ulteriori danni agli edifici. Al Dagomari il cantiere è ancora all’opera, restano da fare le rifiniture (guaine, sigillature per le infiltrazioni) e la copertura di una piccolissima porzione laterale del tetto. I lavori al tetto sono finiti anche alla palestra dell’istituto Datini (che fa sempre parte del polo di San Giusto) ma per il momento rimane chiusa perché è necessario ripulire gli interni, ma si conta di riaprire entro la settimana. Da fare restano anche i lavori alla palestra del Gramsci-Keynes (la terza scuola del polo), che ha subito qualche danno alla copertura più esterna. Condizioni meteorologiche permettendo, il ripristino avverrà in pochi giorni e la normale attività dovrebbe essere possibile al più tardi da lunedì prossimo.