Maltempo Toscana: scuole chiuse a Pistoia, riapriranno lunedì

MeteoWeb

Stamattina il sindaco aveva già emanato un’ordinanza per disporre la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado per la giornata di oggi

scuole chiuseFino a sabato compreso resteranno chiuse tutte le scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido comunali e privati; lo stadio comunale ”M. Melani” e tutti gli impianti sportivi comunali ad esso limitrofi; il piccolo teatro Bolognini; il teatro Manzoni; la scuola di musica Mabellini; la biblioteca S. Giorgio; l’immobile con destinazione mercatale denominato ”La Cattedrale”. Lo ha disposto con una ordinanza il sindaco di Pistoia Samuele Bertinelli, per permettere gli immediati lavori di messa in sicurezza dei luoghi a seguito degli ingenti danni causati dai forti venti di burrasca che, sul territorio pistoiese hanno raggiunto i 180 chilometri orari durante la notte tra mercoledì 4 e giovedì 5 marzo. Stamattina il sindaco aveva già emanato un’ordinanza per disporre la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado per la giornata di oggi, giovedì 5 marzo. Oggi pomeriggio l’ordinanza è stata integrata estendendo l’ordine di chiusura anche ad altri edifici comunali e ampliando la durata fino a domenica 8 marzo compreso. Gli eventi calamitosi sono stati infatti di intensità tale da aver danneggiato in modo significativo diversi plessi scolastici, lo Stadio comunale ”M. Melani” e tutti gli altri impianti sportivi comunali limitrofi, ”La Cattedrale” e diversi altri stabili destinati ad attività culturali. È stata accertata la temporanea inagibilità del Teatro Manzoni. Risulta inoltre necessaria un’adeguata ricognizione da parte dei tecnici comunali al fine di verificare lo stato di sicurezza dei luoghi ed individuare gli interventi occorrenti: tale ricognizione è attualmente in corso in particolare per diversi impianti sportivi di proprietà comunale. Per la gravità della situazione, dovranno essere eseguiti nei prossimi giorni ulteriori sopralluoghi agli edifici e alle essenze arboree al fine di individuare eventuali ulteriori situazioni critiche. Per tutte queste ragioni, valutata la situazione, contingibile e urgente, e la necessità di tutelare la sicurezza e la pubblica incolumità, è stata decisa la chiusura di tutti gli edifici sopraindicati fino a domenica compresa. Venerdì resterà chiuso anche il cimitero comunale, i centri socioeducativi e il semiconvitto delle Crocifissine.