Pasqua: anche l’uovo può essere bio, con l’olio d’oliva

MeteoWeb

A livello di ingredienti – fa notare Federici – l’uovo, che pesa 200 grammi, è fatto di massa di cacao, zucchero, burro di cacao, olio extravergine di oliva, lecitina di soia, aroma naturale di vaniglia

meteo pasqua 1L’uovo di Pasqua? Può essere anche in versione ‘bio’. Se al cioccolato si abbina l’olio di oliva. E’ l’idea di Pierluca Federici che, nella sua azienda ‘Acino Verde’ di Belvedere Ostrense (Ancona), produce appunto le uova all’olio. Una produzione economica, a chilometri zero, che ogni anno vanta tantissime vendite e che nasce per caso, da una sperimentazione che, assicura a Labitalia Federici, “da subito ha dato i suoi frutti”. “Abbiamo mantenuto la stessa ricetta, del resto -spiega- olio e cioccolata rappresentano un’accoppiata vincente. Lo abbiamo sperimentato con il nostro palato e ci siamo resi conto che poteva piacere sia agli adulti che ai più piccoli”. “Avendo un frantoio oleario e un habitat ideale a disposizione -racconta- con una produzione di olio di grande qualità, abbiamo pensato che il sapore dell’olio poteva sposarsi anche con altri tipi di prodotto”. “Così – continua – dopo i ‘classici’ cosmetici all’olio di oliva, abbiamo cominciato ad arricchire la nostra filiera con la produzione natalizia di torroni all’olio di oliva e nocciole ricoperte al cioccolato fondente. La commercializzazione è andata piuttosto bene e con l’avvicinarsi della Pasqua abbiamo provato a fondere due sapori, solo apparentemente, inconciliabili”. “A livello di ingredienti – fa notare Federici – l’uovo, che pesa 200 grammi, è fatto di massa di cacao, zucchero, burro di cacao, olio extravergine di oliva, lecitina di soia, aroma naturale di vaniglia. L’elaborazione si basa su procedimenti semplici e genuini, cercando di mantenere le caratteristiche organolettiche dell’olio, importante per la salute fisica”. “I clienti non mancano -assicura – e non sono pochi gli ordini che ci arrivano anche da ristoranti e negozi. Anche perché le uova allo zafferano potrebbero essere la sopresa gradita per quest’anno”.