Previsioni Meteo, nuovo peggioramento: MAPPE e bollettino dell’aeronautica militare per oggi e domani

/
MeteoWeb

Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di oggi e domani

1Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: la circolazione depressionaria presente sull’Italia meridionale si allontana verso est determinando un progressivo seppur temporaneo miglioramento delle condizioni atmosferiche; un nuovo sistema frontale dal Mediterraneo occidentale e’ in intensificazione e si approssima verso fine giornata alla Sardegna. Tempo previsto fino alle 24 di oggiNord: ampie zone di sereno sulla pianura padano-veneta ma con foschie e locali banchi di nebbia al mattino, in dissolvimento; annuvolamenti irregolari interesseranno invece le aree montuose e collinari con locali deboli piogge verso fine giornata su Valle d’Aosta, rilievi del Piemonte e sulla Liguria. Centro e Sardegna: annuvolamenti irregolari saranno maggiormente presenti sulle regioni adriatiche ed in prossimita’ delle aree appenniniche, dove non si escludono locali deboli piogge o pioviggini specie sull’Abruzzo, mentre parziali schiarite interesseranno maggiormente le regioni tirreniche e la Sardegna specie al mattino, ma con nubi in aumento dalla sera sull’isola. Foschie dense e nebbie in banchi nelle vallate ed aree di pianura nelle prime ore del giorno. Sud e Sicilia: poche nubi sulla Sicilia al mattino, ma con tendenza ad aumento della nuvolosita’; molto nuvoloso sulle rimanenti regioni meridionali con precipitazioni sparse specie al mattino tra Molise, Puglia, Basilicata e Calabria, anche a carattere temporalesco, ma con fenomeni che si attenueranno progressivamente divenendo meno frequenti ed intensi. Temperature: in aumento al centro-nord, stazionarie al sud o in lieve diminuzione su Puglia, Basilicata e Calabria. Venti: ventilazione debole o localmente moderata da est-nordest tendente dalla sera a rinforzare sulla Sardegna meridionale. Mari: molto mossi basso Adriatico, Ionio, Stretto di Sicilia e mare di Sardegna; generalmente mossi tutti i restanti mari, ma con moto ondoso in attenuazione, salvo il Canale di Sardegna che risultera’ in aumento.

3Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani. Nord: nubi in area alpina e prealpina, specie a nord-ovest, gia’ nelle prime ore della giornata; piogge deboli ma sparse a ridosso dei rilievi e neve sempre debole a partire dai 1300-1500 metri di quota. Foschie e nebbie al mattino sulla Pianura Padana, con successiva intensificazione della nuvolosita’ che nel frattempo sara’ gia’ aumentata anche su Liguria e Appennino settentrionale, portando deboli piogge sparse che in serata tenderanno a divenire diffuse. Centro e Sardegna: molte nubi su Sardegna e regioni tirreniche, con qualche schiarita iniziale lungo le regioni adriatiche seguita, pero’, da annuvolamenti sempre piu’ diffusi. Piogge sparse di debole intensita’ sull’isola nella mattinata, in estensione nel corso del pomeriggio a Lazio e Abruzzo, con tendenza a divenire abbondanti. Precipitazioni piu’ isolate in arrivo sulla Toscana e sul resto del centro, sempre nelle ore pomeridiane. Tra il tardo pomeriggio e la serata temporali forti sulla Sardegna con riferimento particolare al settore orientale dell’isola. Sud e Sicilia: nuvolosita’ inizialmente variabile e per lo piu’ limitata alle alle zone montuose, ma in successivo aumento gia’ da meta’ giornata. Piogge dapprima deboli e isolate sulla Sicilia, poi piu’ intense e tendenti ad estendersi all’intero sud peninsulare. Temporali anche forti e pioggia battente attesi sempre sull’isola e su Calabria e coste della Campania per fine giornata. Temperature: minime in aumento sulle due isole maggiori e per lo piu’ stazionarie sul resto del territorio; massime in aumento al centro-sud peninsulare, in diminuzione su Sardegna e Sicilia e stazionarie al nord. Venti: ventilazione sud-orientale da debole a moderata ma tendente a rinforzare, specie su Sicilia, Sardegna e regioni tirreniche; fara’ eccezione la Liguria, dove il vento tendera’ a mantenere una componente in prevalenza settentrionale. Mari: generalmente mossi con moto ondoso in aumento, specialmente sui canali tra le due isole maggiori, Ionio e medio Tirreno, mari questi che per fine giornata diverranno molto mossi o agitati.