Previsioni Meteo: forte maltempo in tutt’Italia nei prossimi giorni, MAPPE e bollettino dell’aeronautica militare

/
MeteoWeb

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia fino a mercoledi’ 18 marzo

domani fino alle 7Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Tempo previsto fino alle 7 di domani. Nord: prevalenza di cielo sereno salvo locali deboli annuvolamenti a ridosso dei rilievi occidentali del Piemonte; dopo il tramonto intensificazione delle foschie con isolati banchi di nebbia nottetempo ed al mattino. Centro e Sardegna:  sereno o poco nuvoloso su Sardegna, Toscana, Umbria e Lazio;  irregolarmente nuvoloso su marche ed Abruzzo con locali precipitazioni in prossimità dei rilievi appenninici, nevose a quote superiori agli 800 mt, che nel corso del pomeriggio si localizzeranno sull’Abruzzo dove insisteranno maggiormente.

Sud e Sicilia: molto nuvoloso con precipitazioni sparse anche a carattere temporalesco sulle aree tirreniche, nevose sui rilievi a quote superiori agli 800 mt sull’appennino molisano, campano e lucano ed a quote più alte su Calabria e Sicilia; dalla notte tendenza ad un graduale miglioramento ad iniziare dalla Campania, mentre seppur attenuati permarranno nuvolosità e fenomeni sulle rimanenti regioni. Temperature:  in diminuzione più decisa al centro-sud e Sardegna;  stazionarie o in lieve aumento al nord nei valori massimi. Venti: moderati settentrionali al centro-sud e Sardegna con rinforzi sul medio-basso adriatico e regioni ioniche; deboli variabili al nord, con residui rinforzi da nord sulla Liguria di ponente. Mari: molto mossi, localmente agitati i bacini centro-meridionali, in attenuazione dalla sera sui settori occidentali;  da mossi a poco mossi i bacini settentrionali.

domaniIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani. Nord:  inizialmente cielo sereno o poco nuvoloso con riduzioni della visibilità sulle zone pianeggianti all’alba, dal pomeriggio progressivo aumento della copertura nuvolosa a cominciare dalle regioni occidentali con deboli piogge in serata sulla fascia montana e pedemontana del Piemonte e marginalmente sulla Liguria centro-occidentale. Centro e Sardegna:  cielo poco nuvoloso sull’isola con graduale aumento della copertura nuvolosa sul versante nord occidentale dalla sera;  al mattino poco nuvoloso sul versante tirrenico con addensamenti più consistenti lungo la fascia appenninica e sulle regioni adriatiche. Dalla sera le nubi tenderanno ad aumentare anche tra toscana e Lazio.

Sud e Sicilia: irregolarmente nuvoloso al mattino su tutte le regioni con occasionali piogge su puglia, localmente su Molise, e sul settore compreso tra Calabria centro-meridionale e Sicilia settentrionale. Le piogge tenderanno a cessare nel tardo pomeriggio. Temperature: minime in calo al nord, sulle regioni tirreniche e sulle due isole maggiori, stazionarie altrove;  massime in generale aumento salvo un leggero calo sul triveneto. Deboli variabili al nord tendenti a divenire orientali; deboli settentrionali sulla Sardegna e sulla Sicilia con qualche rinforzo mattutino lungo i versanti orientali delle due isole; – da deboli a moderati settentrionali sulle regioni centro-meridionali peninsulari con rinforzi al mattino lungo le regioni del medio-basso adriatico e sulle regioni ioniche dove l’intensità potrà arrivare fino a forte. Mari: – poco mossi i bacini settentrionali con moto ondoso in aumento dal pomeriggio sul golfo ligure; – mosso il mare di Sardegna e il tirreno centrale con moto ondoso in calo durante la seconda parte della giornata; – molto mossi il canale di Sardegna e di Sicilia, ma con moto ondoso in calo dalla tarda mattinata; – mosso lo Jonio con moto ondoso temporaneamente in aumento al largo fino ad agitato; – da mosso a molto mosso il medio e il basso adriatico

sabatoIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. SABATO 14 Nord: nuvolosità in aumento tra valle d’Aosta, Piemonte, Liguria e Lombardia centro-settentrionale con piogge sparse a partire già
durante la mattinata. I fenomeni assumeranno carattere nevoso sulle zone montane e pedemontane al di sopra di 1000 metri. Prevalenza di schiarite sul resto del nord ma con tendenza ad intensificazione della nuvolosità durante la seconda parte della giornata con deboli nevicate associate in area alpina tra Lombardia e trentino alto Adige. Centro e Sardegna: sulla Sardegna dapprima qualche schiarita durante le primissime ore del giorno specie sul settore orientale dell’isola e poi che nubi che vanno ad aumentare sull’intera isola con piogge che da isolate nel pomeriggio diverranno sparse o diffuse tra la sera e la notte;
– nuvolosità variabile tra marche, Umbria ed Abruzzo con tendenza ad aumento delle nubi per fine giornata ma senza fenomeni di rilievo associati. Sul resto del centro cielo parzialmente nuvoloso tendente a divenire gradualmente molto nuvoloso con piogge dal pomeriggio sulle coste e nell’immediato entroterra della toscana e dalla sera sull’alto Lazio. Sud e Sicilia: prevalenza di spazi sereni su tutte le regioni durante le prime ore del giorno poi nuvolosità medio alta diffusa in arrivo in tarda
mattinata tra Sicilia settentrionale e regioni tirreniche. Seguiranno nuove schiarite nel pomeriggio ed ancora molte nubi nella
notte ma senza particolari fenomeni associati. Temperature: minime in generale aumento ad eccezione delle zone alpine di Liguria e delle zone alpine centro-occidentale dove risulteranno in lieve diminuzione;  massime in diminuzione al nordovest; per lo più stazionarie sul resto del settentrione e in lieve aumento al centro sud ed isole maggiori. Venti:  deboli orientali al nord e sulle regioni del medio adriatico con tendenza a divenire temporaneamente deboli meridionali sul triveneto; rinforzi da nord-nordest sulla Liguria di ponente nel corso della nottata; da deboli a moderati settentrionali tra Molise, , regioni ioniche e Sicilia tendenti a divenire meridionali dal pomeriggio con intensità’ fino a moderata dalla sera sull’isola; deboli variabili sulle regioni tirreniche con tendenza a divenire deboli meridionali tra la tarda mattinata ed il pomeriggio in intensificazione dalla serata specie lungo le coste di toscana e Lazio; inizialmente moderati di maestrale sulla Sardegna in rotazione dai quadranti meridionali tra il settore meridionale ed orientale dell’isola dove assumeranno intensità moderata. Tra la serata e la notte ventilazione debole nordorientale con rinforzi sulla porzione settentrionale ed occidentale. Mari:  quasi calmo o poco mosso il medio e l’alto tirreno;
– poco mosso il tirreno ma con moto ondoso in aumento dalla sera;  da mossi a molto mossi il basso adriatico, lo ionio ed i mari intorno alla Sicilia ma con moto ondoso in graduale attenuazione salvo divenire nuovamente molto mosso lo stretto di Sicilia nel corso della notte;  mossi i rimanti mari ma con moto ondoso in aumento dalla serata.

domenicaDomenica 15/03/15: peggioramento più deciso tra Sardegna e regioni sia centrali che settentrionali con precipitazioni da sparse a diffuse più frequenti tra nordovest e toscana. I fenomeni assumeranno caratteristica nevosa sia in area alpina centro occidentale che sull’appennino settentrionale con quota neve intorno ai 1000 metri ma che localmente tra basso Piemonte ed entroterra ligure di ponente potrà giungere fino a 600-800 metri. Al sud nuvolosità abbastanza diffusa su tutte le regioni con deboli piogge in arrivo dal pomeriggio su Campania e tra la serata e la notte nell’immediato entroterra e tra Molise e puglia garganica. Ventilazione meridionale sostenuta tra le due isole maggiori e le coste tirreniche.

Lunedì 16/03/15: ancora maltempo su tutto il nord con piogge diffuse e nevicate sull’intero settore alpino con quota neve a partire da 600-800 metri. Parziale miglioramento sulle regioni centrali peninsulari con fenomeni sempre più sparsi ad eccezione di toscana e Sardegna dove potranno risultare ancora diffusi. Molte nubi ma poche piogge al meridione ad eccezione della Sicilia dove i fenomeni andranno ad intensificarsi durante la seconda parte della giornata.

Martedì 17/03/15 e mercoledì 18/03/15: tempo più stabile tra il triveneto e le regioni adriatiche. Ancora un po’ di maltempo sul resto dl territorio ma con tendenza a miglioramento a nella serata di martedì a partire dalla Sicilia. Residue precipitazioni solo al nordovest nella giornata di mercoledì.