Schianto aereo Germanwings: 3 chiamate senza risposta, blackout dopo le 10.30

MeteoWeb

Alle 10.40 l’A320 scompare dai radar; prima che accadesse la sua altitudine era di 1.890 metri

LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters

Per ben tre volte, in sei minuti, i controllori di volo hanno cercato di mettersi in contatto con la cabina di pilotaggio dell’Airbus A320, senza ottenere alcuna risposta. Non solo: dalle 10.30 – momento in cui il velivolo comunica con la torre di controllo e conferma di aver ricevuto le istruzioni di volo – trascorrono soltanto 62 secondi prima che l’aereo cominci a perdere quota e scompaia il contatto radio. Lo scrive il quotidiano tedesco Bild, ricostruendo gli ultimi minuti prima dello schianto. Il giornale afferma di essere entrato in possesso di un rapporto riservato che le autorita’ dell’aviazione francese avrebbero passato a quelle tedesche. Secondo la timeline ricostruita dal quotidiano, alle 10.30 l’Airbus, identificativo radio “Germanwings One Eight Golf”, conferma le istruzioni dalla torre di controllo francese. Alle 10.31.02, tuttavia, il velivolo abbandona l’altitudine assegnata e comincia a scendere: il radar registra una discesa di circa 17,8 metri al secondo. I controllori provano a mettersi in contatto con la cabina di volo senza successo. Alle 10.35.08 i tentativi di contattare l’aereo attraverso la international distress frequency (frequenza designata per le emergenze, ndr) cadono nel vuoto. Alle 10.36 i controllori dichiarano l’emergenza, secondo la normativa internazionale, e avvisano i servizi di soccorso. L’A320 scende a un’altitudine di 7.600 metri. Alle 10.36.47 vi e’ l’ultimo tentativo di mettersi in contatto con l’Airbus; dal velivolo ancora nessuna risposta. Alle 10.40 l’A320 scompare dai radar; prima che accadesse la sua altitudine era di 1.890 metri.