Smog, obiettivo dimezzare le morti premature entro il 2030

MeteoWeb

smogCon la nuova normativa in discussione sulla qualita’ dell’aria, l’obiettivo “e’ dimezzare le morti premature” in Europa legate all’inquinamento dell’aria “entro il 2030”. Cosi’ il commissario europeo all’ambiente, Karmenu Vella, in occasione della presentazione a Bruxelles del maxi-rapporto sullo stato della salute ambientale dell’Ue, presentato oggi a Bruxelles, in cui si ricorda come l’inquinamento dell’aria in citta’ abbia provocato almeno 430mila morti premature in Europa nel 2011. “Prendiamo la questione molto seriamente, specie dal punto di vista dell’attuazione” della normativa, ha detto Vella, avvertendo che in materia: “Sul tavolo abbiamo 17 infrazioni, una gia’ aperta e altre 16 in fase pilota” a livello Ue. “Stiamo lavorando con altri commissari europei, come Canete (responsabile di clima ed energia, ndr) su idee per incentivare buona innovazione per migliorare la qualita’ dell’aria, la ricerca e creare piu’ sinergie fra le politiche di ambiente, clima ed energia”.