Teramo, esplode condotta di gas: 8 persone in ospedale, anche un bambino

MeteoWeb

Fortunatamente la casa più vicina all’esplosione era disabitata

C’è anche un bambino di sette anni tra i feriti nello scoppio di questa mattina a Mutignano in Provincia di Teramo. Il bambino ha fatto ricorso alle cure in ospedale e sarebbe già stato dimesso insieme ad altri tre componenti della famiglia Ferretti che abitavano nelle due case vicine al luogo in cui è divampato l’incendio. Per i quattro dimessi prognosi inferiore ai venti giorni. I quattro rimasti in ospedale tra cui due donne avrebbero ustioni con prognosi superiore ai venti giorni. Fortunatamente la casa più vicina all’esplosione era disabitata. Mentre le altre due vivevano 11 persone sono state danneggiate dall’incendio che fortunatamente poi si è spostato, grazie al vento forte, in altra direzione.
Decisivo oltre al pronto intervento dei vigili e al vento è stato lo spegnimento della condotta del gas da parte dei tecnici della Snam.