Da Ustica al Malaysia Airlines: tutte le tragedie nei cieli europei

MeteoWeb

Sono diversi gli incidenti aerei in cui sono rimasti coinvolti aerei di linea

LaPresse/REUTERS
LaPresse/REUTERS

Dall’aereo della Concorde schiantatosi dopo il decollo da Parigi alla tragedia di Linate. Sono diversi negli ultimi anni gli incidenti in cui sono rimasti coinvolti aerei di linea, ma quello dell’Airbus A320 della compagnia Germanwings e’ il primo disastro che riguarda un volo low cost in Europa. * 20 gennaio 1992: un A320 della compagnia francese Air Inter si schianta vicino al monte Sainte-Odile (Francia), 87 morti; * 23 marzo 1994: un Aeroflot cade in Siberia, 75 morti; * 18 marzo 1997: un Antonov An-24 precipita presso Cerkessk (Russia), 50 vittime; * 12 novembre 1999: un ATR42 del Pam, partito da Roma e diretto a Pristina, si schianta sul monte Piceni, in Kosovo settentrionale. Perdono la vita 24 persone, tra cui 12 italiani; * 25 luglio 2000: un aereo della Concorde si incendia dopo il decollo dall’aeroporto Roissy di Parigi, muoiono 113 persone; * 8 ottobre 2001: all’aeroporto milanese di Linate si scontrano un Cessna e un MD87 della compagnia aerea svedese Sas. Dopo l’impatto l’aereo di linea, che stava decollando, si schianta contro un capannone in cui lavorano 15 dipendenti della Sea. Nell’incidente muoiono 118 persone; * 6 agosto 2005: un aereo Tuninter 1153, diretto a Djerba, effettua un ammaraggio di fortuna vicino Palermo dopo aver terminato il carburante: le vittime sono 16; * 20 agosto 2008: il volo Spanair 5022 si schianta dopo il decollo dall’aeroporto di Barajas a Madrid, 153 morti; * 10 aprile 2010: un Tupolev Tu-154 si schianta mentre tenta di atterrare alla base aerea di Smolensk in Russia. Morte 96 persone tra cui il presidente della Polonia, Lech Kaczynski, e la moglie.