Valanghe in Alto Adige: pericolo aggiornato a moderato

MeteoWeb

Con l’irraggiamento solare e le temperature in aumento, sui pendii più soleggiati e rocciosi aumenta la predisposizione al distacco

pericolo_valangheSui monti altoatesini, il pericolo valanghe e’ moderato, di grado 2 in una scala da 1 a 5, secondo l’aggiornamento del pomeriggio del bollettino. Il pericolo principale e’ dato dagli strati deboli presenti nel vecchio manto nevoso, e sui pendii settentrionali in parte ancora dalle neve ventata. Con l’aumentare della quota, spiega il servizio meteo della Provincia di Bolzano, aumenta anche il numero dei punti pericolosi. Il distacco di un lastrone ventato e’ ormai generalmente possibile con forte sovraccarico. Con l’irraggiamento solare e le temperature in aumento, sui pendii piu’ soleggiati e rocciosi aumenta la predisposizione al distacco. Non sono da aspettarsi distacchi spontanei di valanghe. In situazioni sfavorevoli, specie al limite del bosco, e’ possibile provocare il distacco anche nel vecchio manto. Il vento spira ancora abbastanza forte da trasportare neve, ma questi accumuli sono ormai generalmente piccoli. Specie nei punti di passaggio da poca a molta neve e’ possibile distaccare una valanga. Per un escursionista esperto il riconoscimento dei punti pericolosi e’ generalmente facile. Sui pendii ripidi soleggiati si e’ formata una crosta da fusione e rigelo generalmente non ancora portante. Si sta andando verso una situazione primaverile.