25 aprile: i principali eventi in Italia per celebrare il 70° Anniversario della Liberazione

MeteoWeb

Un ricco programma articolato in cerimonie istituzionali, mostre, spettacoli e attività didattico-formative

Sono centinaia gli eventi, sparsi in tutta Italia, per celebrare in modo speciale il 70esimo Anniversario della Liberazione d’Italia… un ricco programma articolato in cerimonie istituzionali, attività didattico-formative, mostre e spettacoli, cui si aggiungono le iniziative a carattere permanente. Le manifestazioni, tradizionalmente curate dalle Associazioni Combattentistiche e Partigiane, e gli altri appuntamenti in Italia, saranno affiancati dalle attività coordinate dalla Presidenza del Consiglio, come elemento aggregante di un unico percorso culturale, rivolto soprattutto ai giovani, destinatari principali di questa ricorrenza.

25 APRILE 6Il tema è quello del coraggio, che diventa il filo conduttore tra passato e presente, un valore da riattualizzare e tramandare alle nuove generazioni, nelle sue diverse declinazioni (come “coraggio di esserci”, “coraggio di partecipare”, “coraggio di sognare”, “coraggio di rischiare”, “coraggio di ricominciare”. Dopo l’omaggio all’Altare della Patria di Roma, alle 9:45, la celebrazione ufficiale si sposta a Milano. Alle 12, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella interviene al Piccolo Teatro di via Rovello e alle 14 ci sarà il corteo nazionale che da corso Venezia arriverà in piazza Duomo. La festa per i 70 anni della Liberazione, in molte piazze italiane, è iniziata già la sera del 24 aprile. Radio Popolare, ad esempio, insieme a Anpi, Arci e Insmli, ha organizzato “Liberi anche di ballare e cantare”; un’idea nata dalle parole del sindaco della Milano liberata Antonio Greppi “Si balla per le strade, sui marciapiedi, nei viali, […] le strade della circonvallazione fanno da cintura a questa esplosione di letizia, di libertà, quasi a cancellare definitivamente le ore buie degli odi, delle diffidenze”.

25 APRILE 5A mezzanotte, invece, tutte le piazze, contemporaneamente, hanno intonato “Bella ciao”. Tra le altre iniziative: la mostra “Liberi tutti! Il 25 aprile 1945 visto con gli occhi dei bambini” al Muba (Rotonda della Besana) di Milano fino a domenica; la festa in Campidoglio a Roma dalle 17 alle 20, “La colonna della libertà”a Bologna, i racconti dei partigiani in piazza Tasso a Firenze, il “Treno della Liberazione” a Pescara. E ancora: a Torino “Il Jazz della Liberazione”, il concerto dei Modena City Rambles e dei Blue Beaters al Museo Casa Cervi di Gattanico, Cristina Donà e gli Statuto sul palco di Parma. A celebrare la Liberazione anche un francobollo che ricorda le Fosse Ardeatine. Su Twitter, invece, vengono utilizzati vari hashtag per condividere la memoria della Resistenza. Il coraggio è il tema delle celebrazioni e la Presidenza del Consiglio, dalla pagina ufficiale “@70esimo” chiede di raccontare cos’è con un tweet e lancia “#ilcoraggiodi” . Il coraggio è anche al centro della campagna di comunicazione istituzionale, con tre spot che hanno per protagonisti Alex Zanardi e Samantha Cristoforetti.

25 APRILE 7Tra le iniziative del MIUR, opere di “street art” sono stati realizzati, in vari istituti scolastici, da Catania a Rimini, da Imperia a Sapri, murales a tema dagli studenti guidati da artisti di fama internazionale, allo scopo di avvicinare i giovani ai valori espressi dalla Costituzione repubblicana e agli ideali di libertà e democrazia. Ed ancora, a Milano, imperdibile la mostra ad ingresso gratuito “Dal pane nero al pane bianco”, aperta al pubblico del Museo del Risorgimento di Palazzo Moriggia dal 22 aprile al 28 giugno 2015… un modo per ripercorrere, attraverso suggestive immagini, la storia dell’alimentazione in Italia tra fascismo, guerra e Liberazione.

25 APRILELa mostra è aperta dal martedì alla domenica, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17:30. Se Genova stupisce con il concerto della Filarmonica Sestrese e col “Festival Pop della Resistenza”, Modena propone la sua mostra all’aperto “Memorie solide” in Piazza Grande: 10 installazioni, curate dall’istituto storico di Modena, per conoscere più da vicino i volti e gli eventi che hanno segnato la Liberazione, dagli eccidi all’occupazione, sino al processo di partecipazione democratica. A Bologna, il 25 aprile si festeggia in via del Pratello tra letture, artisti e pranzi conviviali, a Firenze è attesa una manifestazione una manifestazione per le vie cittadine che si concluderà col pranzo mugellano al Foro Boario alle 12:30; mentre Napoli si tinge di rosa, grazie all’evento intitolato “25 aprile, donna protagonista, la sua r…esistenza”.