Allerta Meteo, avviso della protezione civile: “vento forte e temporali al centro/nord” [MAPPE]

MeteoWeb

Sulla base delle previsioni, la Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte ha emesso una nuova allerta meteo

La coda di una vasta depressione centrata sulla Russia e in transito sull’Europa centrale interessera’ oggi anche il nord Italia e successivamente le regioni centrali, portando precipitazioni anche temporalesche, rinforzo della ventilazione ed un generale calo delle temperature. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse.

criticitàL’allerta prevede, dal primo pomeriggio di oggi, venti forti dai quadranti nord-orientali, con raffiche di burrasca, prima su Emilia-Romagna, dove saranno possibili mareggiate lungo le coste esposte, e poi sul Piemonte.

Sulle stesse regioni, inoltre, sempre da questo pomeriggio, si prevedono precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, accompagnate da forti raffiche di vento, precipitazioni che dalla tarda mattinata di domani sono previste anche sul Lazio.

Sulla base dei fenomeni previsti e’ valutata per domani criticita’ gialla per rischio idrogeologico e idraulico sulle Marche, parte del Piemonte, dell’Emilia-Romagna e del Lazio.

18 aprileIL BOLLETTINO PER OGGI, SABATO 18 APRILE:

Precipitazioni:
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Piemonte occidentale e zone montuose dell’Emilia-Romagna, con quantitativi cumulati moderati;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o breve temporale, su restanti zone del nord-ovest e dell’Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto, Trentino, settori appenninici della Toscana, Umbria, Marche zone interne del Lazio centro-settentrionale, Abruzzo, Molise e Puglia garganica, con quantitativi cumulati deboli o localmente moderati su Valle d’Aosta orientale, Piemonte settentrionale, Liguria, Prealpi lombarde, resto dell’Emilia-Romagna, Marche, crinali appenninici dell’Umbria ed Abruzzo centro-orientale.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in diminuzione al nord, specie su aree orientali.
Venti: forti nord-orientali, con locali raffiche di burrasca, sui settori adriatici settentrionali e sui settori costieri delle Marche.
Mari: tendente a molto mosso l’Adriatico settentrionale e dalla serata anche l’Adriatico centrale.

19 aprileIL BOLLETTINO PER DOMANI, DOMENICA 19 APRILE:

Precipitazioni:
– sparse, in esaurimento nella seconda parte della giornata, anche a carattere di rovescio o temporale, su Liguria, Piemonte, settori settentrionali della Lombardia, alta Toscana ed Appennino emiliano occidentale, con quantitativi cumulati da deboli a localmente moderati, specie su Piemonte sud-occidentale e Liguria centro-occidentale;
– da isolate a sparse, ad evoluzione diurna, anche a carattere di rovescio o temporale, su Lazio, Umbria, zone appenniniche delle Marche meridionali, Abruzzo, Molise, zone appenniniche della Campania, Puglia centro-settentrionale, zone interne di Basilicata e Calabria, Sicilia settentrionale e Sardegna, con quantitativi cumulati deboli, o localmente moderati su Lazio centro-meridionale e Sardegna centro-settentrionale.
Visibilità: locali banchi di nebbia nottetempo ed al primo mattino su zone centro-orientali della Pianura Padana.
Temperature: in generale diminuzione, sensibile nei valori massimi, specie su aree adriatiche centro-meridionali.
Venti: forti dai quadranti settentrionali su Liguria ed alta Toscana, con locali raffiche di burrasca sulla Liguria centro-occidentale.
Mari: molto mosso il Mar Ligure, sino ad agitato settore di Ponente al largo; localmente molto mosso lo Ionio.

20 aprileIL BOLLETTINO PER DOPODOMANI, LUNEDI’ 20 APRILE:

Precipitazioni: isolate, anche a carattere di rovescio o temporale ad evoluzione diurna, su Lazio meridionale, zone interne meridionali peninsulari, Sicilia settentrionale e Sardegna orientale, con quantitativi cumulati deboli, o puntualmente moderati su rilievi della Calabria.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in aumento al nord.
Venti: localmente forti settentrionali sulla Puglia.
Mari: molto mossi l’Adriatico meridionale, il Canale d’Otranto e lo Ionio settentrionale.