Ambiente: la produttività delle piante influenzata dal calo della diversità vegetale

MeteoWeb

“La perdita di biodiversità minaccia la produttività e i servizi ecosistemici in tutto il mondo”

Il calo della biodiversita’ vegetale incide sulla produttiva delle piante che rimangono: a dirlo e’ uno studio realizzato da ricercatori americani e pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences. Gli studiosi hanno sviluppato un modello in grado di misurare gli effetti della produttivita’ delle piante dopo la perdita di una specie. Secondo la ricerca, dai dati emersi dall’analisi delle foreste boreali dell’Alaska, ogni punto percentuale perso nella diversita’ complessiva delle piante potrebbe portare in media ad un calo del 0,23% della produttivita’ del singolo albero. “La perdita di biodiversita’ minaccia la produttivita’ e i servizi ecosistemici in tutto il mondo”, ha detto Jingjing Liang, ecologista della West Virginia University e autore principale della ricerca.

piantare_alberiI servizi ecosistemici includono i benefici che piante e animali danno all’uomo, come per esempio cibo, acqua dolce, materie prime e risorse per i medicinali. I ricercatori sottolineano come il modello da loro sviluppato, a differenza degli studi precedenti, sia in grado di quantificare l’influenza della biodiversita’ sulla produttivita’ delle piante. Gli studiosi si sono concentrati sul rapporto tra la conservazione biologica e la poverta’, soprattutto nelle aree rurali dove i mezzi di sussistenza dipendono dalle risorse dell’ecosistema. “Abbiamo dimostrato – sottolineano i ricercatori – che la conservazione della diversita’ delle specie vegetali puo’ aiutare a mantenere i servizi dell’ecosistema per le generazioni attuali e future”