Apple Watch domani disponibile in 9 Paesi, in Italia forse da metà maggio

MeteoWeb

Domani lo smartwatch della sarà consegnato ai primi acquirenti e sarà disponibile negli store di 9 mercati

In vista di domani – giorno della disponibilita’ ai consumatori dell’Apple Watch in 9 mercati – si rincorrono le indiscrezioni sul suo debutto in Italia. Dopo i “rumors” sul via ai pre-ordini online nel nostro Paese dall’8 maggio, il New York Times cita un’esclusiva boutique di Milano fra quelle in cui l’orologio sara’ disponibile da domani. Notizia smentita dallo stesso negozio, “10, Corso Como”, che all’ANSA afferma: l’Italia e’ nella seconda ondata di lancio, “nella seconda meta’ di maggio”. Domani lo smartwatch della Mela morsicata sara’ consegnato ai primi acquirenti e sara’ disponibile negli store di 9 mercati (Australia, Canada, Cina, Francia, Germania, Giappone, Hong Kong, Regno Unito e Usa). Se qualche giorno fa il Telegraph riportava un promemoria interno di Angela Ahrendts, capo retail di Apple, secondo il quale forse anche per tutto maggio l’Apple Watch si potra’ soltanto preordinare online, a quanto pare non ci sara’ carenza del dispositivo nelle boutique scelte per affiancare gli store della Mela come punti vendita. Tra queste, scrive il New York Times, ci sono il Dover Street Market di Tokyo e Londra, Maxfield a Los Angeles, Colette a Parigi, Corner a Berlino e anche il milanese “10, Corso Como” di Carla Sozzani, sorella di Franca, direttore di Vogue Italia. A conferma che il dispositivo punta molto sulla moda e il lusso. Apple pero’ smentisce l’arrivo di Apple Watch in Italia gia’ da domani. Interpellata dall’ANSA, “10, Corso Como” conferma di essere una delle boutique scelte per la vendita di Apple Watch (“tutti i modelli, Edition compreso”) ma spiega: “l’Italia e’ nella seconda ondata di lancio”, presumibilmente “dalla seconda meta’ di maggio”.