Cambiamenti climatici, Hollande: “molti ostacoli, accordo difficile alla conferenza di Parigi”

MeteoWeb

Il Presidente della Francia François Hollande pessimista in vista della conferenza sul clima di dicembre a Parigi

Ci sono molti ostacoli verso il raggiungimento di un accordo per combattere il cambiamento climatico, di cui si discuterà a dicembre a Parigi in un summit sotto l’egida delle Nazioni unite. Lo ha detto il presidente francese François Hollande, in un discorso all’Eliseo. “Tutti pensano che in questo incontro troveremo facilmente un accordo. Non penso”, ha detto Hollande, aggiungendo: “Più mi addentro nei preparativi della conferenza, più ostacoli vedo”. Per Hollande il principale motivo di preoccupazione sono i grandi Paesi emergenti, come l’India. Il primo ministro indiano Narendra Modi ha infatti dichiarato nelle settimane scorse che non cederà alle pressioni straniere per impegnarsi a tagliare le emissioni di anidride carbonica. “Dobbiamo dimostrare loro che è nel loro interesse e che possono, se condividiamo le tecnologie, ottenere anche una certa forma di autonomia energetica”, ha detto Hollande