Cargo Progress fuori controllo: perdita da oltre 88 milioni

MeteoWeb

Il Progress M-27M, che è fuori controllo, starebbe precipitando verso la Terra, secondo quanto riferito da una fonte anonima vicina alla missione

La perdita della navicella spaziale senza equipaggio Progress M-27, lanciata dai russi verso la Stazione spaziale internazionale, ma con la quale non si hanno piu’ contatti, avra’ un costo di cinque miliardi di rubli (pari a oltre 88.250.000 euro). La stima e’ di alcuni specialisti, interpellati da Interfax. Tenendo conto del costo del razzo vettore Soyuz-2.1A, e anche della stessa navicella, il danno ammonta a circa cinque miliardi di rubli, ha detto la fonte nel settore aerospaziale. La Progress e’ assicurata con la Sogaz e Ingosstrakh per due miliardi di rubli. Il Centro di controllo dei Voli spaziali (Ccve) russo ha perso i contatti con una navicella spaziale senza equipaggio lanciata martedi’ verso la Stazione Spaziale Internazionale, per portare rifornimenti. Il Progress M-27,, che e’ fuori controllo, starebbe precipitando verso la Terra, secondo quanto riferito da una fonte anonima vicina alla missione. “Ha cominciato la discesa e non ha un altro posto dove andare”, ha detto la fonte evocando la possibilita’ che frammenti della navicella finiscano sul nostro pianeta, “e’ assolutamente fuori controllo”. Per le prossime ore e’ attesa una dichiarazione ufficiale dell’agenzia spaziale russa Roscosmos.