CERN: riparte il Large Hadron Collider, pronti a nuove scoperte sull’universo

MeteoWeb

Ora si deve attendere: nessuna eventuale scoperta sarà rivelata prima della metà del 2016

Large Hadron ColliderE’ stato riattivato al Cern l’acceleratore di particelle Large Hadron Collider, che tre anni fa ha permesso di scoprire il bosone di Higgs (anche chiamato particella di Dio) ed è poi rimasto fermo per due anni. Gli scienziati del centro di Ginevra hanno fatto sapere tramite un blog online che il più grande acceleratore del mondo è ripartito, di nuovo pronto alla sfida di svelare i misteri dell’universo. Ma ora si deve attendere: nessuna eventuale scoperta sarà rivelata prima della metà del 2016. Gli scienziati si preparano a una nuova collisione di particelle da giugno. L’energia sarà quasi doppia rispetto a quella del primo periodo, tra il 2010 e il 2013. “E’ fantastico vedere che va tutto così bene, dopo due anni e una tale ristrutturazione”, ha scritto sul blog il direttore generale del Cern, Rolf Heuer.