Clima: le piante si adattano al caldo e anticipano la fioritura

MeteoWeb

”Abbiamo scoperto che la produzione dei semi alla temperatura corretta è fondamentale per assicurare la germinazione”

PRIMAVERA POESIAI germogli di primavera arrivano sempre prima perche’ le piante si adattano ai cambiamenti climatici in corso. Lo sostiene uno studio condotto da ricercatori del John Innes Centre, centro internazionale che si occupa di piante e microbiologia, e pubblicato su eLife. Secondo gli studiosi, le piante hanno una temperatura ideale per produrre semi e fiori in un particolare momento dell’anno, per far si’ che i loro semi si possano sviluppare al meglio, dando cosi’ vita a nuove piante. ”Abbiamo scoperto che la produzione dei semi alla temperatura corretta e’ fondamentale per assicurare la germinazione” ha sottolineato Steven Penfield, ricercatore coinvolto nella ricerca. In particolare, gli studiosi hanno scoperto che per la pianta dell’Arabetta comune (nota anche come Arabidopsis) la temperatura ideale per la fioritura e’ tra i 14 e i 15 gradi. I semi che si sviluppano a temperature inferiori quasi sempre non riescono a germogliare. Ma con il riscaldamento globale in atto, questa temperatura ideale arriva prima durante l’anno e i primi germogli, di conseguenza, anticipano il loro arrivo. “Sembra che le piante – ha spiegato ancora Penfield – tendano a fiorire non in un particolare momento dell’anno, ma quando la temperatura ideale per i semi si sta avvicinando. Se il clima si riscalda, le piante sono abbastanza intelligenti da riconoscere questo e quindi regolare la loro fioritura di conseguenza”.