Dal latte di soia al tofu: 1 famiglia italiana su 4 sceglie i derivati vegetali

MeteoWeb

Anche l’alternativa vegetale allo yogurt, l’alternativa vegetale alla panna e i dessert a base di soia hanno registrato risultati positivi

Piu’ di una famiglia italiana su quattro ha consumato un prodotto a base vegetale nel 2014, si tratta di oltre un milione in piu’ rispetto allo scorso anno. Lo attesta un’indagine Nielsen che ha tracciato una panoramica del settore, evidenziando una crescita del 25% in un comparto in forte sviluppo. Secondo l’Istituto di ricerca, Il 70% ha ripetuto l’acquisto di un prodotto a base vegetale – bevande, alternativa vegetale allo yogurt, alternativa vegetale alla panna, dessert – almeno due volte durante l’anno. Il consumo di questa tipologia di bevande e alimenti sta diventando sempre piu’ regolare, con una media di acquisto di otto volte l’anno. Inoltre, nel 2014, il consumatore medio ha comprato circa 11,3 litri di prodotti a base vegetale, con un incremento del 12% rispetto allo scorso anno. I prodotti piu’ consumati sono le bevande: quelle a base di soia, utilizzate da 4,2 milioni di famiglie, rappresentano la fetta maggiore, seguite da quelle a base di riso (1,8 milioni) e di mandorla (1,5 milioni). Tutte in crescita rispetto al 2013. Anche l’alternativa vegetale allo yogurt, l’alternativa vegetale alla panna e i dessert a base di soia hanno registrato risultati positivi, con un incremento rispettivamente del 25%, 35% e 10%. E il settore ha sicuramente delle grosse potenzialita’: basti pensare che in Italia solo il consumo pro-capite di bevande a base vegetale e’ ancora sotto la media europea: 0,85 litri contro 1,38 litri