Drone: la nuova frontiera della geologia

MeteoWeb

2012.0205.uavdroneNuovi sistemi di monitoraggio sempre più affidabili sono in fase di sperimentazione ed applicazione in campo geologico. Si tratta di droni, veicoli telecomandati a distanza in grado di raggiungere posti di difficile accesso. Utilizzati in fase sperimentale già per l’alluvione di Genova dello scorso dicembre, sono oggi impiegati per produrre ortofoto, Dem, curve di livello delle frane anche in movimento grazie a speciali telecamere di cui è dotato. Si tratta di fornire elementi utilizzabili a chi deve gestire le fasi di emergenza e quelle successive di un evento calamitoso. Oggi si sviluppano, grazie a questi apparecchi, anche modelli 3D del terreno, si controlla lo stato di strade e corsi d’acqua, il rispetto delle norme ed il monitoraggio delle aree boschive e delle valanghe.