Fukushima: robot entra nel reattore 1, poi si blocca

MeteoWeb

Nel suo primo giorno di lavoro, il robot è riuscito a lavorare per tre ore. Poi si è bloccato

Un robot controllato a distanza si è inserito nel reattore 1 della centrale nucleare di Fukushima-1, teatro del peggiore incidente atomico da Cernobyl, ma ha smesso di funzionare. L’ha comunicato oggi la Tepco, compagnia elettrica proprietaria dell’impianto.
Le osservazioni del robot sono un primo passo nel delicato tentativo della Tepco di rimuovere dal reattore il combustibile nucleare fuso e altamente radioattivo. In particolare, il robot – penetrato ieri nel reattore – ha il compito d’individuare precisamente la posizione dei residui radioattivi.
Secondo quanto ha riferito l’agenzia di stampa Jiji, nel suo primo giorno di lavoro, il robot è riuscito a lavorare per tre ore. Poi si è bloccato.