Il governo dichiara lo “stato d’emergenza” per le zone di Abruzzo e Toscana colpite dal maltempo invernale

Dichiarato lo “stato d’emergenza” per le province di Toscana e Abruzzo colpite dal maltempo di febbraio e marzo

Al fine “di fare fronte ai danni causati da eccezionali avversità atmosferiche,” il Consiglio dei Ministri ha dichiarato lo stato di emergenza nel territorio delle Province di Firenze, Arezzo, Lucca, Massa Carrara, Prato e Pistoia (5 marzo scorso), nonché nel territorio della Regione Abruzzo (febbraio e marzo 2015). Lo ha reso noto palazzo Chigi al termine della riunione del Governo. Inoltre, “per completare le operazioni di protezione civile già in atto, sono stati prorogati gli Stati d’Emergenza già dichiarati per motivi analoghi, accaduti nei giorni 19 e 20 settembre 2014 nel territorio delle Province di Firenze, Lucca, Pisa, Pistoia e Prato e nel territorio della Regione Lombardia tra il 7 luglio e il 31 agosto 2014”.