Indonesia: l’eruzione del vulcano Sinabung mette in ginocchio l’intero villaggio [FOTO]

  • La Presse/Xinhua
    La Presse/Xinhua
  • La Presse/Xinhua
    La Presse/Xinhua
  • La Presse/Xinhua
    La Presse/Xinhua
  • La Presse/Xinhua
    La Presse/Xinhua
/
MeteoWeb
La Presse/Xinhua
La Presse/Xinhua

Il villaggio Sibintun nel distretto di Karo, nel Nord della Sumatra, in Indonesia, sta passando delle ore da incubo a causa dell’eruzione vulcanica del monte Sinabung. L’eruzione è iniziata giovedì 2 Aprile nel pomeriggio, quando la cima del vulcano ha iniziato a vomitare fuoco ed a schizzare per aria lapilli, in pochissimi attimi si è formata una colonna di cenere nel cielo, alta fino a 2 km.

Le ripercussioni di questo evento naturale affascinante, però, si sono fatte sentire nella popolazione, in modo abbastanza pesante. L’eruzione ha innescato  immediatamente un’evacuazione del villaggio seppur su piccola scala. Le persone indossano maschere per evitare di respirare l’aria ormai completamente satura di gas vulcanici. Anche le coltivazioni purtroppo hanno subito danni irrimediabili, poiché sono gli ortaggi ed i frutti sono stati ricoperti interamente di cenere. Buona parte delle case del villaggio sono distrutte, crollate a causa dei forti tuoni che emetteva il vulcano durante l’eruzione, tanto forti da provocare il crollo di alcune case come fossero un castello di carte. Nelle case che si sono almeno in parte, salvate la popolazione sta procedendo a ripulirle dai detriti e dalle cenere vulcanica  pulisce la cenere dalla eruzione vulcanica