Maxi-valanga di ieri in Francia, l’italiano morto aveva 25 anni ed era di Brunico. Fermate due “guide” [FOTO]

  • Lapresse / MAXPPP
    Lapresse / MAXPPP
  • Lapresse / MAXPPP
    Lapresse / MAXPPP
  • Lapresse / MAXPPP
    Lapresse / MAXPPP
  • Lapresse / MAXPPP
    Lapresse / MAXPPP
  • Lapresse / MAXPPP
    Lapresse / MAXPPP
  • Lapresse / MAXPPP
    Lapresse / MAXPPP
  • Lapresse / MAXPPP
    Lapresse / MAXPPP
  • Lapresse / MAXPPP
    Lapresse / MAXPPP
/
MeteoWeb
Lapresse / MAXPPP
Lapresse / MAXPPP

La vittima italiana della valanga in Francia e’ Martin Pallua, 25 anni di Brunico. I genitori, secondo quanto appreso, sono in viaggio per la Francia. La valanga che ha causato tre vittime tra le quali figura il giovane altoatesino si era staccata ieri pomeriggio a quota 3.350 nei pressi di un rifugio sul Col Emile Pic. La slavina -ha raccontato il responsabile del club alpino austriaco Andreas Ermacora – aveva un fronte di 80 metri ed una lunghezza di 250. La grande massa di neve – ha raccontato Ermacora – si e’ abbattuta sul gruppo di giovani alpinisti, che facevano parte di un programma di addestramento organizzato dal Club alpino austriaco.

Lapresse / MAXPPP
Lapresse / MAXPPP

Sei sportivi sono stati completamente travolti dalla massa nevosa, mentre gli altri sono riusciti a trarsi in salvo da se’ ed una volta giunti in superficie hanno immediatamente cominciato le ricerche dei loro compagni. Ai primi soccorsi hanno preso anche altri gruppi di alpinisti che si trovavano nella zona, provenienti in particolar dalla Germania e dalla Repubblica Ceca. Come ha raccontato Ermacora, poco prima del distacco della valangaera passato un gruppo di alpinisti tedeschi che sono rimasti indenni.

FERMATE DUE GUIDE – Due uomini di nazionalita’ austriaca sono stati fermati oggi dopo la valanga che ha provocato la morte di tre persone (fra cui un italiano) ieri nel massiccio des Ecrins, nelle Alpi francesi. Lo ha reso noto il procuratore di Gap, Raphael Balland. I due si presentano come “guide”.