Nepal: il sisma peggiore degli ultimi 80 anni, il bilancio delle vittime peggiora di ora in ora

MeteoWeb

Il terremoto ha inoltre causato frane e valanghe sul monte Everest, dove almeno 18 alpinisti sono rimasti uccisi

Il peggior terremoto degli ultimi ottant’anni in Nepal è costato al momento almeno 2mila morti: un bilancio destinato probabilmente ad aumentare con il passare delle ore, man mano che i soccorritori raggiungono le zone più impervie e proseguono le operazioni di rimozione delle macerie. Alla scossa di magnitudo 7,9 di sabato hanno fatto seguito numerose scosse di assestamento e una replica domenica mattina di magnitudo 6,7: in base all’ultimo bilancio delle vittime i morti in Nepal sono 2.152, mentre altre 53 persone sono decedute in India e 17 nel Tibet, secondo quanto reso noto dalla stampa cinese. Il terremoto ha inoltre causato frane e valanghe sul monte Everest, dove almeno 18 alpinisti sono rimasti uccisi: gli elicotteri di soccorso sono riusciti a raggiungere il campo base solo domenica mattina, e anche in questo caso il bilancio delle vittime è solo provvisorio. In Nepal la capitale Katmandu è fra le località più colpite: centinaia di edifici – fra cui la storica torre di Dharhara, patrimonio dell’Umanità – sono crollati; la scossa ha danneggiato inoltre le principali vie di comunicazione e l’aeroporto internazionale, chiuso per motivi di sicurezza.

terremoto nepal12A preoccupare è ora al situazione umanitaria, soprattutto per quel che riguarda le zone rurali più isolate: gli ospedali e le cliniche ancora in piedi sono pieni e molti feriti vengono curati per strada: le ong hanno lanciato un appello per la fornitura di medicinali, cibo, acqua potabile e vestiti caldi. Gli Stati uniti hanno annunciato uno stanziamento iniziale di un milione di dollari di aiuti, mentre India e Cina hanno inviato già sabato delle squadre di soccorso, così come dovrebbe fare la Russia domenica; l’Ue intende inviare una squadra di esperti per valutare le necessità sul terreno mentre anche il Fondo Monetario Internazionale (Fmi) si è detto pronto a valutare i bisogni finanziari del Nepal.