New York City spegne le luci per rispettare l’ambiente

Meno luci significa meno sprechi di energia e, conseguentemente, meno emissioni nocive da parte della città

I grattacieli di Manhattan, New York, potrebbero restare al buio per diminuire l’impatto ambientale. Si tratta di una proposta “verde” che il consiglio comunale sta attualmente valutando per rendere la Grande Mela meno inquinante. Nello specifico, si discute della possibilità di limitare il consumo di energia elettrica, spegnendo le luci interne ed esterne di molti grattacieli – per lo più commerciali – nelle ore notturne, durante le quali sono sostanzialmente vuoti.
Come riporta il New York Times, questa proposta riguarderebbe circa 40.000 edifici. Un numero che comporterebbe un cambiamento radicale dello skyline cittadino, uno dei tratti caratterizzanti del fascino di New York.
L’impatto ambientale di questa proposta appare evidente. Meno luci significa meno sprechi di energia e, conseguentemente, meno emissioni nocive da parte della città. Un obiettivo che l’amministrazione de Blasio si è posta sin dal suo insediamento.
Il disegno di legge, prevede anche una multa da comminare a coloro che non rispettano il divieto: 1.000 dollari. Questa iniziativa, però, non è stata accolta con entusiasmo da una parte della popolazione newyorchese. Secondo alcuni critici, tra cui i membri della Food Alliance Industry (associazione no-profit che rappresenta negozi indipendenti, catene di supermercati, grossisti, cooperative e produttori dello stato di New York) ed altri esperti del settore immobiliare, una ridotta illuminazione potrebbe pregiudicare la sicurezza cittadina. “Le telecamere di sicurezza sarebbero inutili al buio e gli agenti di polizia non sarebbero più in grado di controllare i negozi dall’esterno”, ha dichiarato al quotidiano americano Jay Peltz, consigliere generale della Food Industry Alliance. I funzionari dell’amministrazione, a tal proposito, hanno fatto sapere che condividono tali preoccupazioni e penseranno a una modifica del disegno di legge che garantisca “un’adeguata illuminazione che scoraggi la criminalità”. Nel disegno di legge sono previste alcune eccezioni per gli edifici al cui interno rimangano poche persone e per edifici l’Empire State Building, il Chrysler Bulding e ad altri edifici che verranno indicati dai membri del Consiglio comunale.