Pasqua: il tempo incerto favorisce le visite ai musei del Friuli Venezia Giulia

MeteoWeb

Tanti hanno optato per i musei nazionali di Cividale e Aquileia, aperti durante le festività come quelli civici di Udine e di Trieste

pioggia01112011Non solo riti religiosi, ma anche cultura e arte. Il tempo incerto e le temperature non esattamente primaverili hanno spinto molte persone ad approfittare dell’ampia offerta culturale dei poli museali del Friuli Venezia Giulia in occasione della Pasqua. Tanti hanno optato per i musei nazionali di Cividale e Aquileia, aperti durante le festivita’ come quelli civici di Udine e di Trieste. Punto d’attrazione per i turisti anche Villa Manin di Passariano, dove e’ in corso la mostra ‘Avanguardia russa 1910-1930′, aperta al pubblico anche domani e ospitata nei due piani del corpo gentilizio della villa. In esposizione, i capolavori della collezione Costakis e le fotografie di Aleksander Rodcenko. Sempre a Villa Manin, e’ possibile visitare la mostra ‘Moroso concept for contemporary art”, dedicata a dodici giovani artisti italiani, e ‘Trasparenze’, esibizione del fotografo Ferruccio Casale. A Trieste, dove al mattino ha soffiato una forte bora, si sono registrate lunghe code alla biglietteria del castello di Miramare. Aperto al pubblico anche il Faro della Vittoria e il Sito paleontologico del Villaggio del Pescatore, dove e’ in programma un’esposizione dedicata alle uova di dinosauro.