Paura in Germania per la tempesta Niklas: 9 morti, decine di feriti e milioni di danni [FOTO]

  • Lapresse / Actionpress
    Lapresse / Actionpress
  • Lapresse / Actionpress
    Lapresse / Actionpress
  • Lapresse / Actionpress
    Lapresse / Actionpress
  • Lapresse / Actionpress
    Lapresse / Actionpress
  • Lapresse / Actionpress
    Lapresse / Actionpress
  • Lapresse / Actionpress
    Lapresse / Actionpress
  • Lapresse / Actionpress
    Lapresse / Actionpress
  • Lapresse / Actionpress
    Lapresse / Actionpress
  • Lapresse / Actionpress
    Lapresse / Actionpress
  • Lapresse / Actionpress
    Lapresse / Actionpress
  • Lapresse / Actionpress
    Lapresse / Actionpress
/
MeteoWeb

Il vento, con raffiche fino a 192 chilometri orari, sta spazzando il territorio da Ovest verso Est

Storm-Niklas (4)Paura e allarme in Germania per la tempesta Niklas. Il bilancio è già pesantissimo – scrive Die Welt – con 9 morti, decine di feriti e danni per milioni di euro.
Il vento, con raffiche fino a 192 chilometri orari, sta spazzando il territorio da Ovest verso Est.
Questa mattina a Weimar un albero è caduto per strada investendo una famiglia: una bambina è gravemente ferita, la madre e la sorellina hanno subito ferite minori, riporta Bild. Ieri un altro albero era caduto su un’auto uccidendo due giovani operai della manutenzione stradale di 21 e 23 anni. Vittime anche in Svizzera e Austria.

niklas germania5Il traffico ferroviario e stradale continua a registrare anche stamattina gravissimi disagi, in particolare nei Laender della Bassa Sassonia, Nordreno Vestfalia, Meclemburgo e Berlino. La stazione centrale di Monaco di Baviera è stata evacuata ieri per il rischio di alcune tettoie pericolanti. Un albero ieri è precipitato su un intercity, bloccando completamente la circolazione. Il maltempo ha danneggiato numerose abitazioni e interrotto linee elettriche, migliaia le abitazioni senza corrente. Ritardi e cancellazioni sono stati annunciati anche nel traffico aereo. Il traffico ferroviario tornerà alla normalità solo per Pasqua.