Previsioni Meteo, nuvole e locali piogge: MAPPE e bollettino dell’aeronautica militare per oggi e domani

/
MeteoWeb

Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di oggi e domani

1Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: il flusso di correnti nord-occidentali che interessa l’Italia apporta annuvolamenti a ridosso dell’arco alpino, sul nord-est e basso versante tirrenico. Tempo previsto fino alle 24 di oggiNord: molto nuvoloso sulle aree alpine di confine con precipitazioni che si intensificheranno nel corso della giornata raggiungendo in parte i settori prealpini e pianure pedemontane del settore orientale con quota neve al di sopra dei 1200 mt; sereno o poco nuvoloso altrove salvo locali annuvolamenti per il transito di nuvolosita’ poco significativa medio-alta. Centro e Sardegna: sereno o poco nuvoloso salvo annuvolamenti tra basso Lazio ed Abruzzo. Sud e Sicilia: annuvolamenti irregolari sulla Campania, basilicata tirrrenica, calabria e sicilia con addensamenti associati a locali deboli piogge o pioviggini; sereno o poco nuvoloso altrove. Temperature: in generale diminuzione nei valori minimi; in lieve aumento in quelli massimi al centro-nord; stazionarie al sud. Venti: forti di maestrale sulla Sardegna; moderati da nord-nordest al sud tendenti ad attenuarsi ad iniziare dal settore tirrenico; deboli da est al centro, tendenti a divenire meridionali localmente moderati da sud-ovest; deboli variabili al nord, tendenti a rinforzare dal pomeriggio sulle aree alpine, nelle valli e sulla Pianura Padano-Veneta. Mari: molto agitato il Mare e Canale di Sardegna; agitato lo Stretto di Sicilia; molto mosso il basso Tirreno e lo Jonio; poco mossi o mossi tutti i rimanenti mari ma con moto in aumento sul Tirreno centro-settentrionale e Mar Ligure.

3Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani. Nord: un po’ piu’ di nubi gia’ durante le prime ore del giorno tra Valle d’Aosta, Piemonte centro-settentrionale e Lombardia occidentale con tendenza ad interessare l’intero nord-ovest nel corso della mattinata. Tale nuvolosita’ risultera’ associata a locali deboli precipitazioni soprattutto in area alpina e prealpina e marginalmente su Lombardia tra il tardo pomeriggio e le ore notturne. Prevalenza di spazi sereni sul resto del settentrione pur in presenza di qualche nube in piu’ sui crinali alpini orientali di confine e sull’Emilia Romagna soprattutto durante la seconda parte della giornata. Scarsa o nulla la possibilita’ che le nubi siano associate a fenomeni di rilievo. Centro e Sardegna: nuvolosita’ dapprima parziale ed alternata a schiarite su Sardegna ma con tendenza ad aumento delle nubi, per lo piu’ medio alte stratiforme, ma senza fenomeni tra la sera e la notte. Cielo poco nuvoloso sulle regioni peninsulari seppur in presenza di nubi basse al mattino tra Marche ed Abruzzo che apporteranno deboli piogge, fenomeni questi destinati ad attenuarsi a ridosso del pomeriggio. A partire sempre dalle ore pomeridiane si assistera’ ad un aumento della nuvolosita’ su tutte le regioni ad iniziare da Toscana. Sud e Sicilia: cielo irregolarmente nuvoloso un po’ su tutte le regioni, ad eccezione di Puglia e Molise dove il cielo risultera’ pressoche’ sereno da meta’ mattinata, ma con piu’ nubi sui settori tirrenici e su Sicilia che potranno associarsi a brevi e locali precipitazioni. Nel pomeriggio tendenza a diradamento della nuvolosita’ anche se dalla notte si assistera’ ad un nuovo aumento delle nubi ad iniziare da Campania. Temperature: minime in lieve aumento sulle regioni tirreniche e di nord-est, in aumento piu’ marcato sulle regioni adriatiche e sulla Sardegna, stazionarie altrove; massime in calo sulle regioni adriatiche, generalmente stazionarie sul resto del Paese. Venti: deboli variabili al nord tendenti a disporsi da est; deboli orientali sulle regioni tirreniche; deboli sud-orientali sulle regioni del medio-alto Adriatico, con temporanei rinforzi sulle coste romagnole e venete; deboli settentrionali sulle regioni del basso Adriatico e su quelle ioniche; deboli da nord-ovest sulle due isole maggiori con rinforzi sui rispettivi settori occidentali e meridionali. Mari: poco mosso localmente mosso l’Adriatico, lo Jonio e il Tirreno; agitati il Mare e il Canale di Sardegna con moto ondoso in rapida diminuzione; molto mosso il Canale di Sicilia con moto ondoso in attenuazione dalla tarda mattinata.