Previsioni Meteo, il bollettino dell’aeronautica militare per i prossimi giorni: torna il maltempo, tutti i dettagli [MAPPE]

/
MeteoWeb

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni meteo sull’Italia fino a giovedì 30 aprile

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni meteo sull’Italia. Situazione: la pressione sull’Italia va temporaneamente aumentando, tuttavia residue condizioni di instabilita’ continuano ad interessare il meridione e l’area appenninica centrale. Tempo previsto fino alle 7 di domaniNord: cielo inizialmente nuvoloso sul Friuli Venezia Giulia con isolate residue precipitazioni, ma con tendenza a rapido miglioramento nel pomeriggio. Sulle restanti aree cielo sereno o poco nuvoloso con residui annuvolamenti a ridosso dei rilievi, ma in generale diradamento dal tardo pomeriggio. Dalla notte nubi in aumento sulle alpi occidentali con precipitazioni sui rilievi di confine. Nottetempo formazione di foschie e isolati banchi di nebbia sulle zone pianeggianti e nelle vallate.

Servizio-Meteorologico-MilitareCentro e Sardegna: sui settori peninsulari tirrenici e sull’Umbria ampie schiarite si alterneranno ad annuvolamenti, piu’ consistenti in prossimita’ della dorsale appenninica ove non si escude qualche piovasco, ma in miglioramento. Sulle regioni adriatiche nubi in progressiva intensificazione nel corso del pomeriggio, specie nelle aree appenniniche, con temporanee precipitazioni pomeridiane specie nelle zone interne. Nubi in veloce diradamento dalla sera. Nubi residue sulla Sardegna ma in rapido dissolvimento. Nottetempo formazione di foschie e isolati banchi di nebbia sulle zone pianeggianti e nelle vallate. Sud e Sicilia: sulle coste tirreniche campane e sulla Sicilia meridionale ampi spazi di sereno. Sulle restanti aree nuvolosita’ variabile a tratti intensa associata a rovesci, anche temporaleschi, in graduale attenuazione serale a partire dalle regioni piu’ occidentali. Temperature: minime in lieve aumento al nord-ovest, su Sardegna e Toscana, in lieve calo al sud, stazionarie altrove; massime in diminuzione al centro al sud e zone costiere di Emilia Romagna e Veneto, piu’ deciso il calo sulle regioni del medio Adriatico e zone costiere dell’Emilia Romagna, stazionarie altrove. Venti: moderati meridionali su Calabria ionica e Puglia con locali rinforzi sul salento; deboli meridionali sulla Liguria, sul centro e sul resto sud peninsulare, con temporanei rinforzi di scirocco sulle aree ioniche; generalmente deboli al nord, dapprima di direzione variabile poi tendenti a disporsi da est; deboli da nord-ovest sulla Sardegna. Mari: poco mossi il Ligure, l’alto Adriatico e il mar di Sardegna; molto mossi il basso Adriatico, lo Jonio e lo stretto di Sicilia; mossi i restanti bacini.

Servizio-Meteorologico-MilitareIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: nuvolosita’ in progressivo aumento su tutti i settori con piogge sparse al mattino lungo i rilievi di confine occidentali. Durante le ore centrali della giornata le piogge si estenderannno al resto del settentrione risultando localmente diffuse su Lombardia settentrionale e rilievi piemontesi. In serata temporanea attenuazione dei fenomeni, tranne sui rileivi alpini dove, invece, continueranno a insistere delle deboli piogge; copertura irregolare sull’Emilia Romagna ma, con scarsa possibilita’ di fenomeni fino a sera. Centro e Sardegna: cielo irregolarmente nuvoloso sull’isola per nubi medio-alte, con aumento della copertura nel pomeriggio ma con scarse possibilita’ di precipitazioni; nubi medio-alte sulle rimanenti regioni con sviluppo di nubi basse a evoluzione diurna a ridosso dei rilievi ma senza fenomeni associati. Sud e Sicilia: nuvolosita’ medio-alta da sparsa a diffusa su tutte le regioni. Nel corso della giornata si avranno temporanei annuvolamenti cumuliformi a ridosso della fascia appenninica ma senza fenomeni associati. Piogge che saranno presenti invece in area ionica, durante le ore centrali della giornata, sottoforma di piogge sparse e deboli. Temperature: minime in lieve calo al nord-est, sulle coste adriatiche e tirreniche, su Calabria e Sicilia, stazionarie altrove; massime in calo al nord-ovest, in aumento sulle regioni centro-meridionali e sulla Sardegna, stazionarie sulle rimanenti zone. Venti: deboli meridionali sulle regioni adriatiche, centrali e sulla Sicilia con temporanei rinforzi sulle coste adriatiche e sulla Sardegna meridionale; deboli di direzione variabile al nord; deboli nord-orientali sulle regioni ioniche con temporanei rinforzi. Mari: poco mossi i bacini settentrionali; mossi i rimanenti mari intorno alla penisola; dal pomeriggio moto ondoso in aumento sull’alto Adriatico, in diminuzione sui bacini centrali.

aeronautica militare logoIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. DOMENICA 26 Nord: nuvolosita’ diffusa su tutte le regioni con piogge sparse associate gia’ dal mattino. Nel pomeriggio le precipitazioni assumeranno localmente carattere diffuso sui rilievi, su Lombardia, Veneto e Piemonte settentrionale; cielo irregolarmente nuvoloso sull’Emilia Romagna con deboli piogge in arrivo soltanto in serata, corrispondenti a un aumento della copertura nuvolosa. Centro e Sardegna: nuvoloso sulla Sardegna con nubi in temporaneo aumento durante le ore centrali della giornata e qualche debole pioggia in arrivo soltanto dalla sera lungo il cagliaritano e l’algherese; nuvolosita’ in progressivo aumento sulle regioni tirreniche con piogge sparse dal tardo pomeriggio; sulle regioni adriatiche nubi medio-alte al mattino con copertura in aumento dal pomeriggio associata a deboli piogge presenti lungo i rilievi appenninici. Sud e Sicilia: copertura alta e sottile su tutte le regioni sin dalle prime ore del giorno, con la nuvolosita’ che non subira’ grosse variazioni nel corso della giornata. In serata possibili deboli piogge lungo il settore occidentale dell’isola. Temperature: minime stazionarie suPuglia, Valle d’Aosta e Piemonte occidentale, in lieve aumento sulle rimanenti regioni con valori piu’ marcati su regioni del medio Adriatico, su Sardegna e Sicilia settentrionale; massime in diminuzione su regioni di nord-ovest, tirreniche centrali, Sardegna centro-occidentale e Sicilia occidentale, in aumento sulle regioni di nord-est, ioniche e del basso Adriatico, stazionarie altrove. Venti: deboli di direzione variabile al nord, tendenti a divenire meridionali e a rinforzare localmente lungo le coste orientali in serata; deboli meridionali sul resto del Paese con temporanei rinforzi dal pomeriggio sulle regioni che si affacciano sul mar Tirreno. Mari: poco mosso l’Adriatico con moto ondoso in aumento dal pomeriggio a cominciare dal versante settentrionale; mossi i bacini meridionali, i mari intorno alla Sardegna e il golfo ligure; mosso il Tirreno con moto ondoso in aumento dal tardo pomeriggio a cominciare dal suo versante centro-occidentale. LUNEDI’ 27: al nord marcata instabilita’ atmosferica con precipitazioni diffuse e locali temporali, in particolare a ridosso dei rilievi alpini e appenninici settentrionali. Al centro nel pomeriggio fenomeni sottoforma di rovescio temporalesco sulle regioni tirreniche, piogge sparse invece lungo le regioni adriatiche. Al sud debole instabilita’ sulle aree tirreniche peninsulari, stabile sulle restanti aree. Ventilazione moderata sud-occidentale sia in area tirrenica che adriatica, piu’ deboli e di provenienza variabile i venti al nord. Mari mossi, localmente molto mossi i bacini di ponente. MARTEDI’ 28: irregolarmente nuvoloso su tutte le regioni al mattino con precipitazioni localmente diffuse presenti fino al primo pomeriggio sulle regioni centro-settentrionali. In serata attenuazione dei fenomeni che pero’, rimarranno ancora presenti sulle regioni di nord-est e su quelle dell’alto Adriatico. Al sud piogge deboli al mattino sulle regioni tirreniche, dal pomeriggio attenuazione dei fenomeni con aperture del cielo. Ventilazione debole meridionale sulle regioni adriatiche, piu’ sostenuta e occidentale sulle rimanenti regioni. Mari, mossi l’Adriatico e lo Jonio, molto mossi i rimanenti bacini con moto ondoso in aumento dal pomeriggio su Tirreno settentrionale e mar Ligure. MERCOLEDI’ 29GIOVEDI’ 30: instabile ancora al al centro-nord in particolare sulle regioni di nord-est e del medio-alto Adriatico, con fenomeni in attenuazione dal pomeriggio. Nuvolosita’ diffusa sulle rimanenti regioni ma in diminuzione durante la seconda parte della giornata. Giovedi’ nuovo peggioramento a cominciare dalle regioni settentrionali, in estensione pomeridiana a quelle centrali.