Previsioni Meteo, breve tregua dal maltempo: MAPPE e bollettino dell’aeronautica militare per i prossimi giorni

/
MeteoWeb

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni meteo sull’Italia fino a martedì 14 aprile

domani fino alle 7Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni meteo sull’Italia. Situazione: condizioni di tempo moderatamente instabile sulle regioni del sud, sul resto del Paese tempo stabile e soleggiato. Tempo previsto fino alle 7 di domaniNord: sole e cielo sereno per l’intera giornata. Centro e Sardegna: cielo in generale con poche nubi e addensamenti piu’ consistenti sulle zone montuose abruzzesi con qualche piovasco durante il pomeriggio. Sud e Sicilia: condizioni di variabilita’ con alternanza di schiarite ed annuvolamenti con rovesci sparsi su zone interne campane, Molise, Puglia garganica, Appennino lucano e dal tardo pomeriggio sulla Sicilia settentrionale. Temperature: in graduale aumento specie al centro nord. Venti: dai quadranti settentrionali: da moderati a forti al sud; da deboli a moderati al centro. Deboli occidentali al nord. Mari: agitato lo Jonio; molto mossi i restanti bacini meridionali e il medio Adriatico. Da poco mossi a mossi i restanti bacini.

domaniIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: condizioni ancora decisamente stabili dominate dal cielo sereno. Isolati annuvolamenti nottetempo attesi sulle Alpi lombarde al confine con il Trentino Alto Adige. Centro e Sardegna: residue nubi, ma solo al primo mattino, nell’entroterra di Abruzzo si presenteranno in un contesto dominato dal cielo pressoche’ limpido sia sul resto delle regioni peninsulari che su Sardegna. Sud e Sicilia: un po’ di nubi durante la mattinata tra Molise, Appennino campano e lucano e su Sicilia settentrionale con possibilita’ di qualche debole residuo piovasco ma con tendenza a rapida attenuazione sia dei fenomeni che della nuvolosita’ gia’ dal primo pomeriggio; generale presenza di decisi spazi di cielo sereno sul resto del meridione sia peninsulare che insulare. Temperature: in aumento sia i valori massimi che quelli minimi, in particolare sulle regioni centro-meridionali. Venti: deboli di direzione variabile al nord e su Sardegna tranne sul settore orientale dell’isola dove inizialmente risulteranno ancora moderati settentrionali, in attenuazione dal pomeriggio; di provenienza settentrionale sul resto del territorio: deboli al centro ma con residui rinforzi lungo le coste adriatiche; moderati al sud specie tra basso Adriatico ed aree ioniche in graduale attenuazione durante la seconda parte della giornata. Mari: poco mossi il mar Ligure, l’alto Adriatico; mossi il Tirreno, il mare e canale di Sardegna, il medio Adriatico ma con tendenza a divenire poco mossi dal pomeriggio; molto mossi i rimanenti mari con tendenza a perdere di intensita’ tra le ore serali e la notte.

venerdìIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. VENERDI’ 10 Nord: su tutte le regioni inizialmente cielo sereno, durante la giornata si assistera’ al passaggio di nubi medio-alte; sui settori alpini e prealpini nubi piu’ consistenti dal pomeriggio con possibilita’ di deboli nevicate oltre i 1200 metri, lungo i settori di confine durante le ore notturne. Centro e Sardegna: su Sardegna e Toscana passaggio di nubi medio-alte in un contesto comunque caratterizzato da tempo stabile; sulle rimanenti regioni cielo sereno o poco nuvoloso. Sud e Sicilia: cielo caratterizzato dalla presenza di poche nubi durante tutto il periodo. Temperature: minime in lieve aumento su tutto il Paese; massime in generale aumento su tutte le regioni, i valori risulteranno piu’ marcati sulle regioni centrali adriatiche e meridionali. Venti: deboli di provenienza variabile al nord e al centro con tendenza a predisporsi da meridione e a rinforzare temporaneamente sulle coste tirreniche settentrionali e quelle romagnole nel pomeriggio; deboli sud-orientali sulla Sardegna tendenti a rinforzare, durante le ore centrali, lungo il versante meridionale dell’isola; deboli settentrionali sulle regioni meridionali e ioniche con rinforzi su quest’ultime, durante le ore diurne; deboli nord-orientali sulla Sicilia, tendenti a ruotare da sud-est e a rinforzare temporaneamente lungo le coste occidentale e meridionale dell’isola. Mari: poco mossi i bacini centro-settentrionali; mossi i bacini meridionali.

sabatoSABATO 11: una nuvolosita’ medio alta stratiforme tendera’ ad attraversare le regioni centro-settentrionali e le due isole maggiori ma con scarsa probabilita’ di essere associate a fenomeni. Nubi piu’ compatte e consistenti si presenteranno sull’arco alpino con associate precipitazioni anche nevose ma a quote abbastanza elevate. Migliora dalla sera-notte. Ventilazione debole settentrionale sulle regioni del centro-nord, meridionale sulle rimanenti regioni con temporanei rinforzi sulle due isole maggiori. Mari poco mossi, localmente mossi i bacini meridionali. DOMENICA 12: inizialmente poco nuvoloso su tutte le regioni con progressivo aumento della copertura associata a deboli precipitazioni sui rilievi; i fenomeni potranno assumere anche carattere nevoso ma a quote elevate. In serata attenuazione dei fenomeni e nubi in diminuzione. Ventilazione debole meridionale, mari poco mossi, localmente mosso al largo lo Jonio e il canale di Sardegna. LUNEDI’ 13 e MARTEDI’ 14: tempo in peggioramento inizialmente sulle regioni settentrionali e poi su quelle meridionali con piogge sparse in un contesto generale di aumento della copertura nuvolosa su tutta la penisola. Nella giornata di martedi’ migliora al nord ma il maltempo tendera’ a spostarsi verso il sud peninsulare coinvolgendo maggiormente le regioni centrali.