Samantha Cristoforetti: scienze e inglese per una scuola migliore

MeteoWeb

L’astronauta ha sottolineato agli studenti l’importanza di cercare sempre nuove sfide

Piu’ scienze, inglese e scambi internazionali: e’ questa la ricetta per una scuola migliore suggerita dall’astronauta italiana Samantha Cristoforetti, dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa), collegata in diretta dalla Stazione Spaziale Internazionale (Iss) con il ministro Stefania Giannini, ministro dell’Istruzione, Universita’ e Ricerca e circa 300 studenti. “Credo che bisognerebbe incrementare l’attenzione verso le materie scientifiche, matematiche e tecnologiche, rendere piu’ efficiente l’insegnamento dell’inglese e favorire gli scambi internazionali con esperienze di vita all’estero gia’ durante la scuola” ha spiegato l’astronauta italiana rispondendo alla domanda del ministro che ha chiesto un suggerimento per aiutare gli studenti che volessero seguire un sogno come quello di diventare astronauta. “Allora sono sulla strada giusta – ha commentato il ministro – ancora lunga, ma e’ quella giusta”. Durante il collegamento organizzato dall’Agenzia Spaziale Italiana (Asi), in collaborazione con Esa e Aeronautica Militare, l’astronauta ha sottolineato agli studenti l’importanza di cercare sempre nuove sfide, “testando i propri limiti si aumenta la propria forza – ha rilevato – bisognerebbe cercare le difficolta’ per allenarsi, coraggio e determinazione sono come i muscoli del corpo, se non li usi si deperiscono”.